Archive | July 2013

“Camelie e Margherite” è il singolo che svela la nuova identità musicale di Chiara Candra Canzian

Nuovo progetto artistico per Chiara Canzian, in arte Candra: sensuale sintesi estetica fondata su una poetica fatta di sensi, sentimenti, estasi e voluttà.

Dal 17 maggio 2013 ha iniziato a rivelarsi in radio e nei negozi digitali il nuovo progetto artistico di Chiara Canzian, da adesso in arte Candra. Un rinnovato riflesso estetico – visivo e sonoro – emerge dalla parte più intima e profonda della cantautrice trevigiana, pronta a mostrare un altro livello di maturità artistica sperimentale. Chiara Candra Canzian sveste l’abito patinato che fino ad ora l’ha avvolta con successo, e sceglie di mettere a nudo la sua raffinata e sensuale identità poetica, fino ad ora latente e racchiusa timidamente tra le sue dita, le stesse da cui sprigiona adesso “Camelie e Margherite”, il singolo che anticipa il nuovo disco in uscita dopo l’estate. Nella languida ricerca di estasi e voluttà, Chiara Candra Canzian divora sensazioni e percezioni, scavando con le unghie nelle oscurità sentimentali, con la forza attinta dal desiderio di misurarsi con la passione che scompiglia come vento i capelli, che fa crollare certezze solari, solca ferite nella pelle e induce a folli condizioni: “mangerei per te camelie e margherite…”. Da qui prende il titolo la prima canzone del nuovo progetto musicale, il singolo “Camelie e Margherite” di Chiara Candra Canzian.

Biografia:

Chiara Canzian, cantautrice trevigiana, nella musica da sempre, ha studiato canto con le migliori insegnanti d’Italia, da Giulia Fasolino alla scuola “Cambio Musica” di Brescia a Danila Satragno che l’ha indirizzata nella ricerca della purezza e dell’originalità del suono. Ha inoltre studiato pianoforte, chitarra e armonia. A 14 anni ha iniziato a comporre moltissime canzoni dalle quali sono state poi scelte le 13 che hanno formato il suo primo disco “Prova a dire il mio nome”. La scintilla della composizione è scoccata dopo aver ascoltato per la prima volta Jeff Buckley, che le ha fatto prendere consapevolezza del fatto che voleva trasformare la sua vita in musica. Il suo primo singolo “NOVEMBRE ’96” è stato accolto molto bene dalle radio più importanti, era presente in tutte le piattaforme digitali, portandola anche ad essere ospite del programma “DEEJAY chiama Italia”; anche il video di questo brano ha avuto un’ottima rotazione (MTV, All Music, Scalo 76,ecc.)! Ha partecipato al Festival di Sanremo nel 2009 dove ha presentato “PROVA A DIRE IL MIO NOME” , brano scritto a 4 mani con Giuliano Sangiorgi (Negramaro), che l’ha fatta conoscere al grande pubblico. Dopo Sanremo e il disco ha iniziato una grande attivita live in club, locali e piazze di tutta italia, con la possibilità di stare a contatto con il pubblico e di sviluppare una buona padronanza del palco e una certa sicurezza nell’esprimersi. Ha avuto l’onore di partecipare all’importante concerto benefico “AMICHE PER L’ABRUZZO” il 21 Giugno 2009 a San Siro davanti a più di 60.000 persone entusiaste, avendo anche l’occasione di duettare con L’aura, e con tutte le sue colleghe Italiane nella canzone finale. Il 18 Gennaio 2011, in occasione del concerto benefico per gli alluvionati del Veneto ha duettato con Niccolò Fabi in “Parole Parole”. Ad Aprile è uscito il suo secondo lavoro “IL MIO SANGUE”, composto da lei sia nelle musiche che nei testi. Ci sono anche delle collaborazioni strettamente legate al suo mondo musicale come Emanuele Lele Spedicato (Negramaro) con il quale ha scritto un paio di musiche, Pierluigi Ferrantini (Velvet) autore di un testo e di “Parla con me” e Nicola Manzan. Il primo singolo estratto da “Il Mio Sangue”, “E ti Sento”, che è stato immediatamente scelto come brano che accompagna il concorso indetto dal Nokia Music Store in collaborazione con Peugeot,è un brano molto intenso ed energico, ispirato da una storia d’amore finita male, ma che ha permesso alla cantautrice trevigiana di comporlo insieme ad una serie di canzoni “intime” capaci di far intuire tutte le sfaccettature di cui la sua personalità e la sua musica sono caratterizzate. “Scrivi d’oro” il secondo singolo in rotazione radiofonicaè un brano delicatissimo, la musica è nata molti anni fa, mentre il testo negli ultimi mesi prima della registrazione del disco. E’ un quadretto ben definito di dolcezza, intimità, colore e calore che raccontano un periodo felice dopo una momentanea stasi emozionale. L’arrangiamento del pezzo è leggerissimo, rarefatto, essenziale e rispettoso di ogni parola. Da due mesi nella classifica MEI sempre nelle prime 30 posizioni. Chiara parla del terzo singolo “Tra La Gente” dicendo: “Questo brano è molto complesso, difficile, non ha una struttura ben precisa o scandita dalle regole solite della musica. Questa “anarchia strutturale” ben si confà al testo che parla di un disagio, di come sia difficile avere una storia d’amore o una relazione d’amicizia pura e cristallina in questa società sempre più arida nella quale viviamo, della quale non riusciamo più neppure ad indignarci e dalla quale non riusciamo a ribellarci. Io con questa canzone un po’ mi ribello, e racconto come nella coppia devo essere la più forte per sostenere un compagno totalmente succube della vita. L’arrangiamento degli archi nell’ultimo inciso che fanno quintine su un 4/4 crea una tensione sonora che provoca di conseguenza una sensazione fisica molto forte.” Permane per tre mesi in top ten nella classifica MEI. Il suo ultimo lavoro “Il mio sangue” ha ricevuto ottimi riscontri dalla critica: premiato al “Premio InediTO” per il brano “Scrivi d’Oro” e al “Premio Lunezia 2011” con menzione speciale per il valore musicale e letterario dell’intero disco. Il 15 Ottobre 2011 Chiara è stata invitata da Mario Biondi a partecipare durante il suo concerto al Gran Teatro Pala Geox in un duetto molto emozionante che li ha visti assieme performare “Close to you” di Burt Bacharach, ottenendo un enorme successo.

Nel febbraio del 2012 inizia a lavorare con Stefano Baccarin, artist project manager di Blackheels Agency, sviluppando un nuovo progetto musicale, a partire da un nuovo concept artistico e visivo che si basa sulla rinascita dell’individuo, con una ricerca attenta ai minimi particolari e ai dettagli caratteristici che ne definiscono l’impronta innovativa e ricercata sia nel sound che nell’immagine. Emerge quindi ‘Candra’, il riflesso spirituale e artistico della parte più intima di Chiara Canzian, la quale sceglie di mettere coraggiosamente a nudo una precisa e raffinata identità estetica e poetica, fino ad ora latente, racchiusa timidamente tra le sue dita. Finalmente svelata con discrezione la sua più attraente sensualità, dedita alla ricerca sperimentale di estasi e voluttà, nasce il nuovo progetto musicale, anticipato dal singolo “Camelie e Margherite”, di Chiara Candra Canzian, in diffusione radiofonica e distribuzione digitale dal 17 maggio 2013.

PromoRadio ||| PromoVideo L’AltopArlAnte Fabio Gallo – Tel. 3483650978

Advertisements

Il duo delle mangagirls KIMAGURE esce con SOTTO IL SOLE + CALDO CHE C’E’, il brano estivo anticrisi

Guidate dalla produzione di Roberto Costa (Dalla, Mina, Stadio, Ron) il poliedrico duo ispirato alle ragazze capricciose dei cartoon manga, diverte con un brano per far ballare e scatenare il pubblico di tutte le età… alla faccia della crisi!

“Sotto il sole + caldo che c’è” è il nuovo singolo estivo del duo Kimagure, rigorosamente scritto a quattro mani da Veronica e Mariagrazia. Lo stile scanzonato e frizzante del brano, così come la copertina in stile manga, rappresenta un chiaro invito a rimettersi in gioco e a dedicare più tempo a noi stessi, lasciando andare tutto ciò che cerca di frenarci. Le sonorità fine anni 70-inizio anni 80 sono state studiate col produttore Roberto Costa (già produttore e autore di Lucio Dalla, Mina, Ron, Stadio, ecc.)

______________

Veronica Niccolai, voce del duo, si è diplomata al Liceo Artistico di Lucca e Laureata in Architettura all’Università degli Studi di Firenze. Ha studiato sassofono e chitarra dal 1995 al 1999, la batteria dal 2000 al 2002, chitarra moderna e basso elettrico dal 2004 al 2009, mentre Mariagrazia Cucchi, co-autrice di testi e musiche del duo, si è diplomata all’Istituto Tecnico Commerciale e in Fashion Design a Reggio Emilia. Ha studiato pianoforte, solfeggio e composizione dal 1992 al 1998 a Reggio Emilia e dal 2004 al 2008 a Firenze.

Nel 2001 fondano il duo KIMAGURE (dal giapponese “Capricciose”). Guidate da Beppe Dati (Pausini, Raf, Vallesi, Martini, ecc.) nel loro percorso di autrici, esce nel 2005 il cd “Il Ritmo Capriccioso” con brani inediti del duo dall’etichetta Ecosound e un cd singolo dall’etichetta City Music & Art con la sigla ufficiale di Lucca Comics & Games “La Magia che fa volare”. Nel 2006 con il brano “Ascolta il tuo cuore” ottengono il primo posto nella votazione del pubblico sul sito della trasmissione di Radio Uno Rai “Demo” e partecipano con i loro brani a vari eventi live. Nel 2007 realizzano il proprio Home Studio nella Valdinievole e l’anno successivo scrivono il nuovo cd di brani inediti e il video “La mia Tribù” viene trasmesso su Italia 1. Nel 2009 incontrano il M° Diego Calvetti (produttore/autore per Patty Pravo, Noemi, Fiorella Mannoia, Alessandra Amoroso, Loredana Errore) col quale iniziano a collaborare. Viene pubblicato l’album di inediti “Contemplando Giove” (edizioni Warner Chappell) con l’etichetta Platinum Studio. Nel 2010 collaborano con la scrittrice e drammaturga fiorentina Chiara Guarducci e compongono il tema musicale dello spettacolo teatrale “Tempestati”, ispirato a “La Tempesta” di Shakespeare.

Nel 2011 viene pubblicato il singolo “In America”, scritto insieme a Diego Calvetti, con l’etichetta Carosello Records. Il videoclip del brano è girato nella suggestiva Coney Island, Brooklyn, con la regia di Roberto “Saku” Cinardi (Nek, Emma Marrone, Giusy Ferreri, Marco Mengoni), la produzione artistica di Blake Farber (Alicya Keys, Beyoncé) e la produzione esecutiva di Angelfilm (Ligabue, Nek, Tiziano Ferro). Nel 2012 viene pubblicato da Ibiskos Editrice il romanzo “Sofia” scritto da Veronica, con allegato il cd promozionale “Kimagure”, etichetta Platinum Studio. L’immagine di copertina del libro è realizzata dalla pittrice Lucia Caselli, quella del cd dall’illustratrice Dalia Schintu. Il “Sofia Tour 2012” prosegue per tutta la primavera-estate in giro per l’Italia.

In autunno il duo inizia la conduzione del format radio “C’era una (s)volta…Artinradio” su Puntoradio, dedicato all’arte a 360°. Il singolo “Contemplando Giove”, contenuto nel cd promozionale, esce in rotazione radiofonica nazionale a novembre. Seguono numerose interviste radio e la pubblicazione del videoclip omonimo realizzato a Parigi. Nel 2013 Il romanzo “Sofia” riceve ulteriori riconoscimenti da parte di concorsi a carattere internazionale, la seconda edizione vanta anche la quarta di copertina del giornalista Antonio Ranalli di Musicalnews. Il duo rinnova completamente il proprio staff e realizza con il produttore Roberto Costa (Lucio Dalla, Mina, Ron, Stadio, ecc.) il nuovo singolo estivo “Sotto il sole + caldo che c’è”, Edizioni ed Etichetta Musital Srl.

www.kimagure.it

www.kimagurefanclub.com

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web – www.laltoparlante.itradio@laltoparlante.it 3483650978

TONIA ANTONELLI presenta il brano d’esordio LE COSE CHE NON SAI

Da martedì 2 luglio è in rotazione radiofonica e disponibile in digital download e su tutte le piattaforme streaming “LE COSE CHE NON SAI”, brano pop scritto e cantato da TONIA ANTONELLI, giovane cantautrice vincitrice della II edizione del concorso internazionale “UNA VOCE PER IL TICINO” (organizzato da Il Villaggio della Musica).

Con la musica esprimo le mie emozioni – racconta Tonia Antonelli – è il mezzo migliore per esternarle. “Le Cose Che Non Sai” nasce spontaneo e diretto, l’ho scritto pensando a una situazione personale. Questo brano tocca in particolare il tema della capacità di valorizzare se stessi. Parla di quelle situazioni della nostra vita in cui dovremmo soffermarci a pensare a noi e a quanto siamo importanti. Annullarsi per gli altri non è giusto, si corre il rischio di smarrirsi, e questo non dovrebbe mai succedere. Sono dell’ opinione che cambiare per gli altri significhi mentire a se stessi.’

Il brano “Le Cose Che Non Sai” prodotto da Eden Music Record, è stato registrato negli studi che Il Villaggio della Musica mette a disposizione dei suoi studenti. Per Tonia Antonelli, ventitreenne italiana residente a Tenero (Canton Ticino), la musica è sempre stata la passione più grande, anche se comincia ad approcciarsi più seriamente al canto all’età di 13 anni. Ottiene le prime soddisfazioni in ambito artistico nel settembre 2012, quando partecipa ai casting della seconda edizione di “Una Voce per il Ticino”; entra nella rosa dei 12 finalisti, accedendo così a un percorso formativo curato da Il Villaggio della Musica della durata di 7 mesi, che comprende anche lezioni di impostazione vocale, recita, presenza scenica e lettura note. Con il brano inedito “Le Cose Che Non Sai” vince il concorso e firma un contratto discografico con la Eden Music Record.

https://www.facebook.com/pages/Tonia-Antonelli/488653344506329

PROMORADIO & UFFICIO STAMPA ||| L’AltopArlAnte (www.laltoparlante.it – 348.3650978)

Astimusica 18!

Organizzato dal Comune di Asti con il patrocinio della Regione Piemonte,  Astimusica è  giunto alla diciottesima edizione. Il festival debutterà martedì 9 luglio, come sempre nella sede consolidata di piazza Cattedrale, ma si estenderà ad altre locations.

 

Astimusica Logo rosso 2013

 

In piazza Cattedrale il 9 luglio vi sarà Roberto Vecchioni, poi musica tutte le sere con il fresco cantautorato delle Cordepazze e di Geddo (10 luglio), il Management del Dolore Post Operatorio (una delle novità più interessanti del concertone romano del 1° maggio) e Una l’11, Sinfonico Honululu e Mauro Ermanno Giovanardi il 12, la vincitrice di X Factor 6, Chiara, il 13. Domenica 14 luglio sarà la volta di Ilaria Porceddu, cantautrice sarda vincitrice di Castrocaro e della giovanissima e promettente Ylenia Lucisano; lunedì 15 ci sarà Neffa, poi Irene Grandi (il 16); il 17 vi sarà una serata dedicata al blues con Jake Walker accompagnato dalla Locomotion Band, quindi due gruppi che vantano ciascuno mezzo secolo di storia: il 18 gli Inti Illimani, il 19 i Nomadi. Sabato 20 avremo i Folkstone, una band che unisce elementi della tradizione folk alle sonorità metal/rock e Leon.

E ancora, non più in piazza Cattedrale ma a Palazzo Ottolenghi: il 22 luglio Hip Hop New School, con l’artista vincitore del MTV Spit 2013, il 23 “Smoke” con Cinaski, poeta e narratore sulla scia della beat-generation con i Guignol e  il 24, a conclusione, gli Ex di GianCarlo Onorato e Cristiano Godano con i Med in itali.

Il 13 e il 14 luglio al Piccolo Teatro Giraudi vi sarà anche, nell’ambito della rassegna Transcodex realizzata da Monferrarti, un laboratorio di canto armonico a cura del compositore e polistrumentista Roberto Laneri.

Dance Calling organizza inoltre due appuntamenti: Venerdì 19 luglio allo spazio Leonardo da Vinci dalle 17 alle 22 una lezione-incontro sul mondo della produzione di musica elettronica per poi continuare la serata con un dj set dalle 22.30 presso Palazzo Ottolenghi e Sabato 20 luglio al Parco Lungo Tanaro dalle 16 alle 04:30 djset, live, visual performance, manifestazioni sportive (skate contest, esibizione di pattinaggio e molto altro..) e di ballo con live set  di varie band con guest  Christian Smith, uno degli attuali capostipiti della generazione house e techno.

 

Saranno otto i concerti a pagamento: per Vecchioni, Chiara e i Nomadi si pagherà 18 euro, per Neffa, Irene Grandi e gli Inti Illimani 15 euro, Cinaski 5 euro e gli Ex 8 euro.

Un lunga serie di appuntamenti musicali, dunque, che faranno seguito senza soluzione di continuità con Asti Teatro.

 

 

www.comune.asti.it        Facebook: Astimusica        www.myspace.com/astimusica

 

 

 

UFFICIO STAMPA ||| L’AltopArlAnte www.laltoparlante.it  (Fabio Gallo – 348.36509678 – info@laltoparlante.it)

MEGAPARTY è il nuovo singolo di COMBASS con CAPAREZZA

Tratto dal nuovo disco solista del bassista degli Après La Classe carico di emozioni e groove, 11 tracce all’insegna del “meltin pot” musicale senza confini né “obblighi” stilistici dettati da regole del mercato discografico. Pronti alla botta? Play!

“Vorrei fosse il mondo un MEGA PARTY”…la qualità della vita scende di anno in anno…stiamo perdendo i punti di riferimento …il lavoro scarseggia ed i giovani presi in giro fin troppo dalla classe politica non si fidano più di nessuno….stiamo attraversando anni davvero tosti ma dobbiamo rispondere a tutto ciò di petto! con una bella dose di positività e determinazione, una rivoluzione nei nostri stati d’animo..un MEGA PARTY nella nostra testa! E la musica ci salverà sempre dal male….

Il Progetto COMBASS nasce nel 2009 con l’uscita discografica del disco: A SPASSO COL BASSO (Parasaula groove studio/Venus distribuzione), all’interno dell’album figurano collaborazioni di artisti nazionali come: Raffaele Casarano ( Buena vista social club), Andrea Mariano (Negramaro), Attila (mc di Marracash),. consecutivamente all’uscita discografica è partito poi il tour nel giugno 2009 che per più di un anno ha portato ottimi riscontri del pubblico nazionale. A giugno 2012 è uscito un nuovo singolo: “BALLA LA TRIBù”( Day off music/Acn music) in rotazione su DEEJAY TV e pubblicizzato nel web da XL REPUBBLICA, all’interno del brano compare la partecipazione del batterista newyorkese: MYLIOUS JOHNSON( Puff daddy, Pink, jovanotti..). Il 30 ottobre è uscito il secondo singolo che anticipa l’uscita dell’ intero album previsto per il 2013, il singolo in questione vede la partecipazione di TERRON FABIO (SUD SOUND SYSTEM).

LA STRADA GIUSTA è il nome del secondo album di COMBASS, produzione totalmente autogestita e distribuito in tutti gli stores digitali all’interno compaiono tanti featuring di spessore nazionale ed internazionale: MYLIOUS JOHNSON (pink,jovanotti, puff daddy, tiziano ferro), MISS TRINITI,CAPAREZZA, TWO FINGERZ, DANILO TASCO (Negramaro), MARIO RISO (Rezophonic) e tanti altri.

Valerio Bruno”COMBASS”, nasce a Galatina (Lecce) il 04/03/1984. A dodici anni, folgorato dall’ ascolto dei vinili del più noto James Brown e quindi di bassisti come: Bootsy Collins, James Jamerson e Mark King dei Level 42, decide di avventurarsi nel mondo del basso elettrico!! Attua subito gli studi del basso presso Fabio Capone, un insegnante privato del suo paese: Nardò (LE). Arrivano subito le prime esperienze nei gruppetti rock con i compagni di scuola. A quindici anni sposta i suoi studi musicali da Lecce a Roma presso l’UM (Università della musica) e Percentomusica, presso la quale si diploma e specializza in basso elettrico multistilistico, sotto la guida dei maestri Gianfranco Gullotto, Mario Guarini, Massimo Moriconi, Luca Pirozzi e Marco Siniscalco. Nello stesso anno partecipa allo stage del bravissimo bassista italiano: Saturnino, con il quale ha l’onore di suonare insieme.Entra a far parte dei DAKKAMè, gruppo di musica popolare salentina noto nel panorama musicale nazionale, con i quali registra l’album “Nauna” seguito da un lungo tour che approda nelle principali piazze italiane. A diciassette anni diviene il nuovo bassista della band Après la classe iniziando, così, il suo ruolo di musicista “professionista”. Sotto contratto discografico con la Edel, il 2002 segna la nascita del primo cd omonimo della band salentina contenente un featuring con Caparezza. Approdano nelle radio “Ricominciamo”,cover di Adriano Pappalardo arrangiata in chiave Après, subito singolo estate 2003; “Paris”, sigla del programma “Tutto esaurito” condotto da Marco Galli su Radio 105, colonna sonora degli spot televisivi per la “Galbani”, sigla nel programma “Le iene” su italia 1, in rotazione su “MTV” e “All Music”.Parte il “Ricominciamo tour”,che vede la band protagonista sui palchi di tutta Italia, seguito dalla registrazione dei successivi cd marchiati Après la classe: “Un numero”, “Luna park”, “Luna park live” e “Mammalitaliani”. Con il singolo “Mamma l’italiani”, tormentone nazionale del 2010, gli Après approdano in Europa (Germania, Polonia, Svizzera, Belgio, Lussemburgo) e negli Stati Uniti (New York, Los Angeles, Miami).A partire da agosto 2007 entra a far parte del collettivo”Rezophonic” progetto capitanato dal grande batterista: Mario Riso assieme a:NEGRAMARO, NEGRITA, LE VIBRAZIONI, PIOTTA, DJ RINGO, SUD SOUND SYSTEM,LACUNA COIL,SUD SOUND SYSTEM,VELVET etc..,che ha lo scopo di raccogliere fondi per la costruzione di pozzi d’acqua in Africa.Nel 2009 ha lavorato al suo primo cd da solista:”A SPASSO COL BASSO”,prodotto per Parasaula Groove Studio e distribuito da VENUS. Il disco annovera ospiti illustri quali: Attila; Puccia (Après la classe), Fabio Capone, Mike Minerva,; Andro.i.d. (Negramaro), Raffaele Casarano. Nell’album la caratteristica principale è il folle utilizzo del basso elettrico, che si scosta sia dai canoni standard sia da un semplice progetto solista pregno di virtuosismi, partendo dall’accompagnamento ed appoggio ritmico fino alle emulazioni di chitarre, bassi synth e slide bass, in un utilizzo orchestrale dello strumento. Parte, quindi, “A spasso col basso tour”.Insegna basso elettrico nelle scuole :”OFFICINE MUSICALI”di Salve (Le) del suo amico e collega Danilo Tasco (Negramaro) , presso LAB CREATION di MESAGNE (BR) e AMICI DELLA MUSICA di NARDò (LE). COMBASS firma nel febbraio 2012 un contratto con la DAY OFF MUSIC e ACN MUSIC ed esce così l’11 giugno il singolo BALLA LA TRIBù accompagnato da un videoclip esplosivo firmato dal regista Roberto Tafuro.Il singolo appoggiato subito da DEEJAY TV e da altri media nazionali, ha raccolto da subito ottimi feedback da parte di critica e pubblico,il 23 giugno è partito così il BALLA LA TRIBù TOUR ESTATE 2012 conclusosi l’11 agosto a CANNOLE (LE) presso il festival GUSTO DOPA AL SOLE in uno show indimenticabile con COMBASS-CAPAREZZA-MAMA MARJAS. Combass partecipa sempre nel giugno 2012 al progetto ANCORA IN PIEDI PER L EMILIA assieme a: PIOTTA,CISKO,FEDE POGGIPOLLINI, ERICA MOU, SUD SOUND SYSTEM, 99 POSSE, MODENA CITY RAMBLERS.e tanti altri..il progetto ha lo scopo di raccogliere fondi ricavati dalla vendita del brano su ITUNES,da devolvere alla popolazione terremotata dell’EMILIA. Prossime uscite discografiche: 2013-nuovo album di COMBASS, primavera 2013 nuovo tour APRèS LA CLASSE,contemporaneamente su alcuni palchi assieme ai REZOPHONIC.

****************Discografia “COMBASS” *************************

*DAKKAMè “NAUNA” -autoprodotto- 2000

*APRèS LA CLASSE “APRèS LA CLASSE” -edel- 2002

*APRèS LA CLASSE “UN NUMERO” -alternative produzioni -2004

*APRèS LA CLASSE “LUNA PARK”-on the road s.r.l.- 2006

*APRèS LA CLASSE “LUNA PARK DAL VIVO” -après la classe s.r.l.- 2008

*COMBASS “A SPASSO COL BASSO” -parasaula groove studio,Venus- 2009

*VEROSIMILMENTE ( brano”my way”) 2009

*ANDREA BACCASSINO – 2010-

*RAFFAELE CASARANO “ARGENTO” –Tuk music –My favourite records- 2010

*APRèS LA CLASSE “MAMMALITALIANI” -sunny cola s.r.l.,universal – 2010

*TWO FINGERZ 2011-”IL DISCO NUOVO”Indie web.

*KAMAFEI -rispetto- 2012 –Edel music-

*INDIANO SALENTINO –Lassali perdere-2012-indie-

*ANCORA IN PIEDI PER L’EMILIA –audiocoop-2012

*COMBASS-BALLA LA TRIBù -singolo- Day off music-Acn music.

*COMBASS-UOMO MANGIA UOMO feat. Terron Fabio (sud sound system) -singolo- Day off music, acn music, Parasaula groove studio.

*ALEX RICCI-“gonna rossa” -Auand records- 2013-

*RUBENS-Mai come ora- produzione SUD SOUND SYSTEM-2012

*ATTILA -roccia music- 2013

*COMBASS –la strada giusta-Parasaula groove studio, Believe digital

 

www.combass.it

www.myspace.com/combas

www.facebook.com/Combassofficial

www.twitter.com/combass

La giovane cantautrice calabrese Ylenia Lucisano presenta il brano ‘Quando non c’eri’

In rotazione radiofonica e in digital download (distribuito da Artist First) il brano “QUANDO NON C’ERI” della giovane cantautrice calabrese YLENIA LUCISANO.

Brano pop dall’atmosfera allegra e carica di brio, racconta l’incontro con l’anima gemella, il cambiamento che avviene quando incontriamo quella persona che riesce a trasmetterci gioia ed entusiasmo.

«Ci sono quei giorni in cui ci sentiamo invisibili e ai nostri occhi tutto appare vuoto e spento – afferma Ylenia – Poi a un certo punto ti accorgi che accade qualcosa, arriva una persona che stravolge la tua vita e tutto sembra risplendere. L’imprevedibile, l’inaspettato, è proprio questo che rende indiscutibilmente interessante e magica la vita. L’alternarsi di sensazioni e stati d’animo, un ciclo continuo di emozioni che in fondo ci fanno sentire vivi!»

 

Ylenia Lucisano, di origini calabresi, ha 23 anni e vive a Milano. Inizia a esibirsi all’età di 10 anni nei locali di provincia accompagnata al pianoforte dal papà. Dopo la maturità decide di rendere realtà il suo sogno: fare della musica la sua professione. Così si trasferisce prima a Roma, dove inizia a studiare musica e ad esplorare il mondo artistico come cantautrice, poi a Milano, dove arricchisce la sua esperienza facendosi notare nell’ambiente discografico per le sue canzoni. Recentemente ha ricevuto il Premio AFI come giovane artista emergente italiana al Festival Internazionale della Musica Italiana di Bruxelles e il “Premio Euromediterraneo”, conferito agli artisti calabresi che si distinguono nel mondo. È stata ospite su Rai 1 del varietà estivo “Stessa spiaggia stesso mare”, della maratona televisiva “Telethon” e della trasmissione “L’anno Che Verrà”.

 

www.facebook.com/ylenialucisanoofficial

Ufficio StampaParole & Dintorni – Mario Vittoria  – mario@paroleedintorni.it – 02/20404727

Promozione Radio/TVL’Altoparlante – Fabio Gallo – info@laltoparlante.it – 348 3650978

TOY: il suo secondo singolo è “MEJO OSTIA”

Dopo la recente uscita del suo singolo d’esordio “Dimmi amore mio”, TOY torna alla ribalta sulla scena musicale con un pezzo techno-dance ironico, “Mejo Ostia”, frutto della collaborazione musicale con Luigi Piergiovanni e l’etichetta discografica romana INTERBEAT RECORDS.

Il video, realizzato dal regista romano Evandro Mariucci, è ambientato tra Ostia e Londra. Un simpatico gemellaggio che prende forma nella fervida immaginazione del protagonista. Chissà quale, tra le due città, TOY, interprete e protagonista del videoclip, alla fine sceglierà come meta preferita per le vacanze estive. Vacanze a Londra o MEJO OSTIA?
Fabrizio “Toy” Coletta, talento e simpatia, umiltà e autoironia sono il suo biglietto da visita.
Toy” cresce a pane e musica. A suo padre, componente di un noto gruppo degli anni 80’ ed ancora in “on the road” come compositore di World Music, deve l’amore per le sette note, a sua madre il soprannome, in quanto abitando da piccolo nei pressi di una nota catena di negozi di giocattoli, il nostro Fabrizio, indicava con la manina la sua meta preferita gridando:
“Toy! Toy! Toy!” parola che gli è rimasta incollata addosso, insieme al suo nome.
Altra passione del nostro Toy è la moda.
Prima di gettarsi nel mondo del canto, ha sfilato per diversi stilisti della capitale.
La sua, per il momento, vuole essere solo una musica d’evasione e divertimento, lasciando ad altri, l’impegno ed il sociale, di cui comunque abbiamo un grande bisogno.
L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web