Archive | August 2014

GIACOMO LARICCIA: IL PRIMO CAPELLO BIANCO è il primo singolo estratto dal suo album SEMPRE AVANTI

Fra ironia e realtà, un singolo dai toni estivi e dal ritmo incalzante, ci parla dei segni del tempo e della vita che scorre.

Se non è già successo prima o poi succederà.

La scoperta del “primo capello bianco” è un momento che non si scorda.

Giacomo Lariccia, cantautore romano che vive a Bruxelles da diversi anni, ci riporta proprio li, davanti allo specchio, al momento preciso in cui, per la prima volta, lo abbiamo visto.

SEMPRE AVANTI è l’energia che ci permette di guardare il futuro a testa alta, è il desiderio di non arrendersi, di continuare a cantare alla vita.

SEMPRE AVANTI è la ricerca di quell’equilibrio che fa vivere meglio. Quella miscela misteriosa di energia e nostalgia, impegno e leggerezza.

 

DICONO DI LUI:

“Con il suo nuovo album Sempre avanti si conferma autore di mano felice” (P.Canei, Internazionale)

“Un disco che sa stare elegantemente in bilico tra impegno e divertimento, un ottimo lavoro per il cantautore italiano emigrato in Belgio” (G. Zito, Storia della musica italiana)
“Un equilibrio quasi perfetto tra la canzone più marcatamente impegnata, e quella più venata d’intelligente ironia” (F. Antonelli, L’isola della musica italiana)
“Un lavoro che mette in risalto l’acquisita maturità di Giacomo Lariccia” (G. Pezzana, Musicamag)
“Un rotocalco di stili e suoni che mescola sacro e profano, storia e passione, con ironia e serietà amalgamata con consumata passione da chef delle sette note” (M. Zatterin, La Stampa)

 

Giacomo Lariccia è un cantautore che lascia l’Italia e trova l’America in Europa.

Dopo aver percorso in autostop le autostrade d’Europa, chitarra in spalla, Giacomo Lariccia si innamora di Bruxelles. Pianta le tende, si diploma in chitarra jazz e pubblica il suo primo disco da jazzista (Spellbound/Label Travers).

Un giorno, dopo anni passati a suonare in festival in giro per il mondo, scopre la potenza della parola, inizia a scrivere canzoni e pubblica il suo primo disco da cantastorie, Colpo di sole, che in Italia si aggiudica premi prestigiosi e le finali del Premio Tenco (nella categoria migliore opera prima) e del Premio De Andrè.

Dopo Colpo di sole ll 20 febbraio è uscito, in Italia e in Belgio, SEMPRE AVANTI: 13 canzoni inedite, 13 ritratti dell’Europa dei nostri giorni.

www.giacomolariccia.com

 

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web info@laltoparlante.it  3483650978

Advertisements

NEFER: “Fino all’alba” è il suo nuovo singolo

Il singolo, attraverso sonorità R&B e Pop, esprime l’energia,  la spensieratezza e un amore nato d’estate.

Il brano è uscito lo scorso 9 giugno  su Itunes e Digitale ed è prodotto da Fama e Masterizzato da Squarta. Il video musicale del singolo “Fino all’alba” è invece uscito il 23 giugno ed è diretto da Niccolò Celaia e Antonio Usbergo.

 

Claudia in arte Nefer, cantante e autrice, R&B e Pop nasce a Roma negli anni 80’. Dalla passione per il canto e collaborazioni con musicisti e artisti inizia il suo percorso musicale che la porta a registrare i suoi primi demo ed a esibirsi dal vivo.

Le sue prime esperienze e perfomance si tengono in locali noti della città di Roma, tra questi Bee Boop, Alpheus e Teatro Vascello. Nel 2004 partecipa al concorso canoro “Voci di Roma una voce per l’Europa”, aggiudicandosi il primo premio che la porta poi a partecipare a Sanremo Lab.

Nel 2006 collabora con il rapper Amir per il singolo “Shimi” prodotto da Sub Side e distribuito da Emi Music-Virgin Italy. La cantante prende parte al medesimo tour esibendosi a Mtv live(Bari), Tommy Hilfiger session e Rolling Stones. Dal 2007 ad oggi, il percorso musicale continua con collaborazioni con artisti come, Roy Paci, Bassi maestro e Claudio Zenobio.

Singoli: “Shimi” Amir featuring Nefer – EMI Music-Virgin Italy e “Mai cosi lontano” Bassi Maestro featuring Nefer – Vibra Records.

Collaborazioni: Roy Paci, Marco Lo Russo Quartet, Alfonso Anagni, Valerio Sanzotta.

Premi: Sanremo Lab 2005, Concorso canoro “Voci di Roma – Una voce per l’Europa”.

Live: MTV Live Bari, Tommy Hilfiger Session, Summer festival Lucca, Rolling Stones Milano.

 

Fanpage Facebook – https://www.facebook.com/Nefertop

Instagram – www.instagram.com/nefertop

Youtube –  https://www.youtube.com/Aitownrecords

AI TOWN – Records e Management, Eventi  – www.aitown.itwww.facebook.com/aitownmusic

 

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web info@laltoparlante.it  3483650978

CICCIO MEROLLA & RICCARDO VENO: MADIBA è il primo singolo estratto dal loro nuovo album ISTANT DIALOGUES

Un pezzo afro jazz, con citazioni e richiami all’atmosfera degli anni Settanta, dove la fonte d’ispirazione è l’emozione della libertà dell’anima.

La creazione istantanea come scelta artistica, dove l’ispirazione è data solo dai suoni, gli strumenti suggeriscono le atmosfere in cui si muovono gli artisti dandogli il pretesto per lasciarli ispirare  l’uno dall’altro nell’attimo stesso della creazione musicale: ecco come nasce Instant dialogues il progetto che, dopo tante collaborazioni live, sancisce discograficamente il sodalizio artistico del percussionista Ciccio Merolla e del sassofonista Riccardo Veno.

 

 

Il video di “Madiba”, diretto da Mario Crocetta e prodotto da Jesce Sole, è opera di un giovane illustratore napoletano, Luca Sodano, che facendosi ispirare dalle note del brano ha realizzato istantaneamente una personalissima interpretazione dei suoni, attraverso linee, figure e iconografie. “Madiba” è il primo di tre videoclip di brani  estratti dall’ album “Instant Dialogues”, in cui giovani artisti creeranno delle opere lasciandosi ispirare dai brani del disco.

 

CICCIO MEROLLA, musicista dal grande carisma, è uno dei percussionisti-rapper più accreditati del panorama musicale italiano. Nel 2004 Ciccio pubblica il primo album solista “Nun Pressa’ O Sole” (Taranta Power/Rai Trade), un disco di sole percussioni in cui i ritmi etnici si sposano con ritmi hip-hop, funky e techno. Nel 20

08 esce il suo secondo album “Kokoro” di Ciccio Merolla che si cimenta nel canto Rap entrando a far parte dei  più apprezzati poeti metropolitani del Sud. Nel 2011 esce il suo lavoro discografico “Fratammè”, (su etichetta Ghetto Nobile by Jesce Sole, distribuito da Edel), che, attraverso la durezza del rap, racconta storie di ordinaria violenza. Ciccio Merolla è inoltre un rinomato musicoterapeuta, che sfrutta la sua approfondita conoscenza musicale per curare oltre che comunicare.

RICCARDO VENO, sassofonista dalle eccezionali doti di polistrumentista e dalla poliedrica formazione, occupa uno spazio molto particolare nel panorama musicale italiano. Il suo album “Il Silenzio di Orfeo è divenuto colonna sonora di numerosi spettacoli di danza, film e documentari. Riccardo è autore di colonne sonore per  film, documentari, video d’animazione e incontri d’arte e compone musiche per spettacoli di danza e teatro. Recentemente ha presentato gli spettacoli-concerto “Pestis” (Oratorio per Neapolis) e “In Canto 34” (concerto per voci recitanti e fiati dall’Orlando Furioso di L. Ariosto), curandone musica e regia. Come musicista vanta collaborazioni con con i 99 Posse, Daniele Sepe, Enzo GragnanielloPeppe Barra, Raiz, Nino D’Angelo, E’ Zezi, Solis String Quartet, Alessio Bertallot, Rino Zurzolo e altri ancora.

 

 

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web info@laltoparlante.it  3483650978

US è il nuovo singolo estratto dall’album degli ORDEM “The Quiet Riot”

Us è una canzone che chiunque ha scritto da qualche parte. E’ fatta di quelle parole che non si dicono ma sanno farci parlare più di tutte e che solo tenendole a mente andrebbero perdute. Si accenna alla vastità dell’amore più puro con la semplicità di un’armonia che la circoscrive nello spazio di pochi minuti.

L’album THE QUIET RIOT  è prodotto da Massimo Visentin (SFR – Studiottanda Fortuna Records, Calliano, At), storico collaboratore di Paolo Conte. Contiene 13 canzoni scelte a conclusione di un lavoro di selezione intensa su un materiale originale che contava oltre 20 composizioni, e riflette l’identità concettuale, musicale e umana della band. Sonorità per gusti ed età differenti, nasce dal lavoro di gruppo e lo descrive perfettamente all’anno 2013.

 

Il progetto artistico ORDEM è a grandi linee improntato ad una matrice di ispirazione pop-rock e a influenze che, partendo dagli anni ’60, arrivano sino ai giorni nostri in un caleidoscopio sonoro che fa delle strutture ritmico-armoniche e melodiche il proprio punto focale. I testi, guardando al respiro cosmopolita del genere, sono scritti e cantati in inglese, e offrono più livelli di lettura attraverso metafore, esperienze, realtà, immaginazione, vita.

Il progetto ORDEM nasce da un’idea di Dario Floro che in breve tempo riesce ad evolversi in musica,testi e band in un alchimia sorretta da sempre dalle proprie canzoni.

La band ha alle spalle la partecipazione a numerosi festival e rassegne in tutta Italia, da “Blu Notti Blues” (Moncalvo, At) al “Music Village” (Simeri Crichi, Cz – in collaborazione con Rocksound e Heineken), da “Emergenza Rock” (To) ad “Astimusica 2011” (At), dal “Fabrik Festival” (Co) ad “Indi(e)avolato” (At), suonando inoltre su alcuni dei principali palchi del nord Italia quali Le Scimmie (Mi), Hiroshima Mon Amour (To), Nuvolari Libera Tribù (Cn), Faster/Fabrik (To), Milk (Ge),Casa San Remo (IM), Tavagnasco Rock 2013 (TO),FIM 2013 Fiera internazionale della musica (SV), Collisioni Festival 2013 (CN),

Tra gli altri, hanno diviso il palco con John Morgan, Stan Ridgway, Danilo Sacco & Comitiva Brambilla (con Rocco Tanica di Elio E Le Storie Tese e Valerio Giambelli degli Statuto), I Cosi (con Alessandro Deidda de Le Vibrazioni alla batteria) e i Lombroso.

Gli ORDEM sono una voce che riecheggia dagli anni sessanta ai giorni nostri attraverso le melodie del pop, l’aggressività del rock e i colori psichedelici di una storia che appartiene da sempre all’arte dell’essere umano.

Il nostro è un viaggio quotidiano lungo la strada più lunga, quella che unisce e separa cuore e mente o più semplicemente quella distanza che chiamiamo anima.

 

Sito ufficiale: http://www.ordemband.com/ Facebook: www.facebook.com/ordemband

Twitter:  https://twitter.com/theordemband

 

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web info@laltoparlante.it  3483650978

QUESTA ESTATE è il singolo d’esordio del “suonautore” SAIMON FEDELI

Il chitarrista milanese lancia una nuova identità fra i songwriter: il “suonautore”, colui che scrive i suoi pezzi ma non li canta. Il pezzo, con ritmo reggae e scanzonato ska, vuole dar voce ad un messaggio importante: Questa estate è il momento giusto per darsi da fare, spogliarsi di tutte le cattive abitudini e provare a pensare differente.

 

 

L’album  Canzoni dal primo piano  è una collezione di brani che hanno avuto la forza di fuggire dal cassetto in cui erano stati riposti per finire registrati in questo disco. Il genere è quello della canzone d’autore con un vestito pop moderno. Le storie sono quelle vere di vita vissuta fuori e dentro casa e che gettano lo sguardo sui rapporti tra lui e lei, sul mondo e sul modo in cui stiamo vivendo, senza tralasciare l’ambiente, il tempo passato e i sogni. Si ha l’impressione di un messaggio confidenziale ed è questo che pone l’ascoltatore al centro del discorso coinvolgendolo e portandolo talvolta ad identificarsi.

 

A 15 anni ho fatto il mio primo concerto. Suonavo la batteria in un gruppo rock e come spesso accade a quell’età pensavamo tutti di essere immortali. Tre anni dopo a causa del servizio militare ci siamo sciolti! Perciò sono passato alla chitarra con cui ho imparato a comporre musica sotto forma di canzone un po’ per gioco e passione;  quasi sempre per stupire, regalare un pensiero o esprimere meglio chi ero.

Dopo aver conosciuto e frequentato per alcuni mesi Lucio Dalla a 24 anni con il mio socio e chitarrista Luca ho aperto Suona.net (oggi piccola catena di 7 negozi di strumenti musicali) e siamo stati travolti da un insolito destino: abbandonare i nostri sogni di gloria per assecondare la nostra voglia di crescere.

Da allora ho sempre lavorato inseguendo i miei sogni e oggi sulla soglia dei 40 anni, grazie all’aiuto di alcuni preziosi amici musicisti ho pubblicato il mio primo disco: Canzoni dal primo piano .

Non sono un cantante né un cantautore tradizionale. Non canto le mie canzoni. Mi considero  un autore in cerca di interprete.

 

https://www.facebook.com/suona.net

https://www.facebook.com/pages/Saimon-Fedeli-Song-Project/626288557447682

 

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web info@laltoparlante.it  3483650978

A Castagnole Delle Lanze (AT), dal 22 al 31 agosto, si terrà il Festival Contro, ovvero il “Festival della canzone d’impegno”.

FESTIVAL CONTRO 2014.doc

 

Sulla Piazza di San Bartolomeo una ricca serie di appuntamenti per ricordare Augusto e Dante dei Nomadi. Oltre al 40° concerto dei Nomadi anche Emis Killa, Afterhours, Levante e molti altri

 Venerdì 22 Agosto ingresso € 13

BANDABARDO’ – Nel 1993 Enrico “Erriquez” Greppi, cantante franco-lussemburghese-fiorentino riesce a convincere Alessandro Finazzo (detto Finaz), allora virtuoso chitarrista elettrico, a buttare via ogni amplificatore e a fondare una band che proponesse canzoni da cantare tra amici. L’obiettivo è infatti quello di trasportare sul palco la stessa atmosfera delle suonate tra amici e la neonata band comincia un tour in Italia e in Francia suonando per locali e anche per strada. Il primo album, Il circo mangione esce nel 1996 ed ottiene un ottimo successo, vincendo anche il Premio Ciampi. Da allora hanno all’attivo più di una decina di dischi e sono sempre in tour.

Open act: Barmagrande – Nascono nel 1996 a Latte (Imperia), al confine tra Italia e Francia. I fondatori del gruppo sono Emma Lercari e i fratelli Sandro e Marco Donda. Il gruppo nasce e vive vicino alla Barma Grande, la grotta preistorica culla della razza umana, dalla quale prendono il loro nome. Cantano in italiano, inglese, francese e ligure.

Apertura mostre e Luna Park

Sabato 23 Agosto – ingresso € 15

EMIS KILLA – Emis Killa, all’anagrafe Emiliano Rudolf Giambelli, classe 1989, è un noto rapper milanese. Nel 2007 sul palco del “Tecniche Perfette” (concorso culto per tutti gli appassionati di rap e freestyle battle), si aggiudica il titolo di campione italiano di freestyle. Successivamente decide di abbandonare le gare di freestyle per dedicarsi alla scrittura dei testi.  Il suo primo disco ufficiale è “L’erba cattiva”, uscito il 24 gennaio 2012. L’album, concepito quasi interamente con Big Fish alle produzioni, contiene importanti collaborazioni tra cui i featuring con Gue Pequeno, Marracash, Fabri Fibra, Tormento e altri. Ha vinto il premio Best New Generation ai TRL Awards e il Best Italian Act agli MTV Europe Music Awards. Infine firma la colonna sonora dei Mondiali di Sky Sport con il brano “Maracanã”, realizzata per l’occasione.

Open act: Pico Rama – Anima rap/raggamuffin che vortica a spirale tra tutti i crossover immaginabili, col fermo desiderio di creare ossigeno.

Open act: Le Gal – Trio rap femminile direttamente da Torino Black City. 

Aftershow: DJ Bombola

Domenica 24 Agosto – ingresso libero

NINO FRASSICA & LOS PLAGGERS – Nino Frassica, accompagnato dai Los Plaggers, band formata da cinque formidabili musicisti. Il nome Plaggers è una fusione tra Platters e plagio. Nino Frassica & Los Plaggers Band proporranno ad Atri uno show che sarà un originalissimo e coinvolgente viaggio musicale per oltre due ore di concerto-cabaret. Una grande festa, un’operazione di memoria musicale con un repertorio formato da oltre cento brani rivisti e corretti, in cui canzoni famosissime, pur mantenendo la propria identità, sono tagliate e ricucite alla maniera di Frassica. 

 Open act: Caterina Frola

PIAZZE IN PIAZZA – 7^ RASSEGNA DI CUCIN E REGIONALI

Lunedì 25 Agosto

155^ Fiera della Nocciola – Elezione Miss San Bartolomeo 2014

Orchestra Spettacolo SONIA DE CASTELLI

 Martedì 26 Agosto

La grande notte del ballo Occitano

LOU DALFIN – gruppo musicale italiano di folk rock nato agli inizi degli anni ‘80 nelle valli occitane del Piemonte al fine di rivisitare la musica tradizionale di quei luoghi. Il loro ultimo disco vanta collaborazioni importanti con artisti italiani e internazionali, a creare a livello musicale una straordinaria varietà di atmosfere, da Bunna, degli Africa Unite, a Roy Paci e Vicio, bassista dei Subsonica. Ma anche nel panorama europeo della world Music, sono sempre fra i più apprezzati protagonisti dei maggiori festival europei.

Open act: Brandafeu – Courenta Minima Orchestra

Spettacolo pirotecnico

Mercoledì 27 Agosto – ingresso € 20

AFTERHOURS Gli Afterhours sono il più importante gruppo indie rock  italiano formatosi a Milano nella seconda metà degli anni ottanta. L’attuale formazione è composta da Manuel Agnelli, leader e voce del gruppo, Giorgio Prette (batteria), Giorgio Ciccarelli (chitarra e tastiere), Roberto Dell’Era (basso), Rodrigo D’Erasmo (violino) e Xabier Iriondo (chitarra). Dopo più di dieci album pubblicati, di cui i primi due in inglese, e una partecipazione al Festival di Sanremo nel 2009, sono ora impegnati col tour in cui risuonano per intero Hai paura del buio?, album storico della band, pubblicato nel 1997, e definito dalla critica musicale come miglior disco della musica indipendente italiana degli ultimi vent’anni oggi pubblicato per Universal Music in edizione speciale.

Open act: Nonostanteclizia – Sono giovanissimi e arrivano da una piccola città di provincia, Acqui Terme, scoprono di avere in comune la lettura di un romanzo: Nonostante Clizia, dello scrittore milanese Andrea Pinketts, pensano che questo potrebbe essere un nome perfetto per il loro gruppo. Scelta poetica che si sposa ottimamente con l’intensità dei loro testi. Debuttano nell’aprile 2013 con un EP dal titolo “BANG!” .

Giovedì 28 Agosto – ingresso libero

LEVANTE – Dalla Sicilia, esattamente da Caltagirone, arriva questa giovane cantautrice che nel 2013 diventa protagonista dei tormentoni sul Web grazie al brano “Alfonso“. 
Levante – vero nome Claudia Lagona – si è trasferita a Torino per sbarcare il lunario. Dopo aver firmato con l’indipendente Inri, si è imposta con un brano sull’insofferenza e un grido: “Che Vita Di Merda”. 
Attualmente è in tour col suo primo album Manuale Distruzione.

Open act: Edoardo Cremonese – Cantautore classe 1986, è un padovano purosangue che dal 2009 vive a Milano. Fa parte della compagnia teatrale “Botteghe d’arte”, che gli permette di collaborare con importanti personalità collegate al mondo del teatro e del cabaret, come: Luigi Guaineri, Sandro Dandria, Ale e Franz.

 Venerdì 29 Agosto – ingresso libero

FOLKSTONE –  Non li avete mai sentiti nominare? Difficile a credersi, se vi piace il genere sono uno dei nomi più importanti della scena metal del nostro paese. La musica della band bergamasca unisce elementi provenienti dalla tradizione folk e dalle sonorità metal/rock e i loro testi sono prevalentemente ispirati a tematiche attuali. Riscuote un successo veramente notevole in Italia. La band è formata da ben 8 elementi e il loro impatto sonoro si fonde sapientemente con cornamuse, arpa, ghironda, cittern e flauti, strumenti antichi che rivivono nella modernità del potente sound proposto da questo energico gruppo.

Open act: Materdea – Band Rock Pagan con influenze Celtic italiana.

Sabato 30 Agosto – ingresso € 18

I NOMADI – Sono il gruppo musicale pop rock italiano fondato nel 1963 dal tastierista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio. Hanno pubblicato fino al 2012 settantuno album tra dischi registrati in studio o dal vivo e raccolte varie. Sono uno dei più conosciuti – e longevi – complessi della musica leggera italiana.

A partire dalle 18.30 open act: Valentina

XL Concerto Castagnolese e XXII Raduno Estivo Nomadi Fans Club

 Domenica 31 Agosto – ingresso libero

BOBBY SOLO – Cantautore italiano divenuto famoso con Una lacrima sul viso e arrivato a vincere Sanremo nel 1965 con Se piangi se ridi. Molteplici le sue partecipazione al Festival della canzone Italiana e tanti i dischi pubblicati. Anche la sua attività live non si arresta mai e continua a fare molti concerti all’anno.

Open act: Waste Pipes – Onesti e diretti, sudore e volume. Questo sono i Waste Pipes, amanti delle calde sonorità anni 70 e nati nel 2003 a Rivoli. 

UFFICIO STAMPA ||| L’AltopArlAnte www.laltoparlante.it (Fabio Gallo – 348.36509678 – info@laltoparlante.it)

DESERTO ROSSO: MESSICO LONTANO è il nuovo singolo estratto da PROGRESSO

“Progresso” è un album tributo alle band italiane anni ‘60/’70. E’ un tuffo nel passato per scoprire le radici della musica rock attraverso le canzoni di alcune band storiche e di altre semisconosciute. Un disco pluriosannato dalla critica e dai santoni del prog italico.

Il brano estratto è “MESSICO LONTANO” degli Alberomotore.

 

I Deserto Rosso hanno una cultura musicale profondamente radicata nel rock anglosassone, ma hanno scelto di suonare e cantare in italiano. “Progresso” è un progetto del tutto diverso: un omaggio affettuoso e ricercato al progressive italiano delle origini (tra gli anni ’60 e ’70) che include rivisitazioni di brani, tra gli altri, del Banco del Mutuo Soccorso, Equipe84, Le Orme, New Trolls, insieme a rarità assolute come la Reale Accademia di Musica, Alberomotore e i quasi introvabili Lydia e gli Hellua Xenium. Hanno espresso nel modo più autentico ciò che i musicisti amano ascoltare e hanno avuto il coraggio di far emergere l’attualità di perle a volte dimenticate

La band Deserto Rosso nasce ufficialmente nel 2008 da un’idea della cantautrice romana Erika Savastani e del produttore e musicista Danilo Pao. Un’intesa professionale che risale già al 2003 con concerti e session in studio. Nel 2009-2010 i Deserto Rosso partecipano con successo ai tour estivi degli Zero Assoluto. Un’opportunità che gli permette di farsi conoscere al grande pubblico e che gli impegna in un’intensa attività live, con oltre 90 concerti in giro per l’Italia e per l’Europa, nel corso dei quali presentano il loro primo singolo “Senza Cuore”. Nel 2011 esce il loro album d’esordio “Mi fanno male i capelli”, un incontro di stili, persone e rappresentazioni dell’inquieto mondo femminile.  Nel 2012 pubblicano “Oasis Eléctronique” EP contenente sei versioni elettroniche del brano “Contact” contenuto in “Mi fanno male i capelli” , sempre nel 2012 “Déjà Vu” primo singolo del loro album d’esordio diventa parte della colonna sonora composta dalla band per il cortometraggio “Ce l’hai un minuto?” di Alessandro Bardani, il corto diventa finalista al premio David di Donatello 2012, e vince numerosi festival come miglior cortometraggio tra cui il M.I.F.F. Awards Cavallo di Leonardo 2013, ed è Finalista al  “Cleveland International Film Festival”.

Il Deserto assorbe di volta in volta i contributi di diversi musicisti e figure artistiche, nel primo album (M.Costanzo, D.Cassini , Chef Ragoo…). Per “Progresso” Danilo ed Erika formano una band che vede Fernando Pantini alle chitarre, Andrea Ruta alla batteria, Adriano Pennino al piano elettrico e registrano l’album in presa diretta ai Forward studios di Grottaferrata alla ricerca di un suono live ed omogeneo tra strumentazioni ed effetti dell’ epoca, L’artwork dell’ Album è dell’artista pop surrealista Seven Moods.

 

LA REPUBBLICA-un tributo a una grande stagione di musica italiana, ma anche un insieme di pezzi che brillano di luce propria e che rivisti in

questa chiave sono parte della modernità. Scopriamo, anzi, che ripuliti dalla polvere del tempo, hanno tanto da dirci, oggi.

MESCALINA- il disco nella sua proposta è piacevole: i brani scorrono bene, specie i più sconosciuti

MUSICALNEWS-Progresso è un sorprendente album tributo alle band italiane anni ‘60/’70 un tuffo nel passato per scoprire le radici della musica rock attraverso le canzoni di alcune band storiche ed altre semisconosciute.

IL GIORNALE-nessuno toglie agli originali il loro fascino. Ma queste sono versioni che aggiungono qualcosa. E meritano l’ascolto.

MUSICROOM-vere e proprie gemme musicali quasi del tutto ignote alle nuove generazioni ma che, ripulite (senza però stravolgerle) dall’inevitabile

strato di naftalina portato dal tempo, sono tornate a splendere di nuova luce.

PRINCE FASTER-E’ un buon disco e devo dire anche ben ri – arrangiato

MENTELOCALE-Per quanto riguarda questa pagina, Targa Tenco 2014 per il miglior 33 giri, altro che storie.

 

Erika Savastani – Cantautrice romana, svolge le sue prime esperienze musicali tra Londra e Los Angeles. Successivamente decide di ritornare a Roma, dove  forma insieme a Fernando Pantini e Francesco Chiari gli Isterika. Con loro produce musica per le colonne sonore e prende parte a diversi film, tra cui “Ecco Fatto” di Gabriele Muccino, “L’amico di Wang” di Carl Haber, “I volontari” di Domenico Costanzo, “Un anno in campagna” di Marco di Tillo, oltre ad intraprendere un’intensa attività live nei principali club italiani.

Contemporaneamente Erika collabora con alcuni dei musicisti e produttori più importanti della scena romana. Prende parte al disco “Medicina Buona” della band La Comitiva, che vede in prima linea Riccardo Sinigallia, Francesco Zampaglione (Tiromancino), Ice one, Frankie Hi nrg, Franco Califano ed Elisa. Tra il 2002 e il 2003 è impegnata come vocalist nel tour di Alex Britti. Nel 2004 esce il suo primo EP da solista “Sexy Shop”, prodotto da Danilo Pao ed Enrico Sognato. Dal 2006 ad oggi, sempre come vocalist, collabora con gli Zero Assoluto, seguendoli anche in tournée. Proprio con loro nel 2007 incide “Seduto Qua”, brano contenuto nell’album “Appena prima di partire”, colonna sonora del film “Scusa ma ti chiamo amore” di Federico Moccia.

Danilo Pao – Musicista, chitarrista e produttore romano ha alle sue spalle collaborazioni con importanti esponenti del panorama musicale italiano e non solo. Tra questi Niccolò Fabi , Raiz , Nelly Furtado , Zero Assoluto ,  e tanti altri.

www.desertorosso.it

 

PROMORADIO ||| L’AltopArlAnte      www.laltoparlante.it   radio@laltoparlante.it    348.3650978