Archive | October 2014

ORZOROCK MUSIC FESTEGGIA LA SUA NASCITA COME ETICHETTA DISCOGRAFICA

Orzorock music.doc

Sabato 1 novembre 2014 a Piacenza presso il locale di musica dal vivo SOUNDBONICO

Ospite della serata Giovanni Succi dei Bachi da Pietra che si esibirà in versione unplugged. Presenti anche Misfatto, Bravi Tutti, Le Sacerdotesse dell’isola del Piacere, Proclama, Colpani, Mikeless e At the Woods, tutti all’interno della Orzorock Seventeen Compilation uscita come supporto fisico il 5 Luglio 2014 in occasione della 17esima edizione del Festival Orzorock, da cui trae spunto la stessa etichetta discografica. Il 25 ottobre uscirà la compilation nella sua versione web, 11 brani anziché 17. Il 24 ottobre sempre per Orzorock Music una versione rimasterizzata di L’era del porno amatoriale dei ZEBRA FINK in uscita come solo supporto fisico nel 2013.

www.facebook.com/orzorockmusic

www.facebook.com/soundbonico?fref=ts

www.facebook.com/misfattoband?fref=ts

www.facebook.com/ZebraFinkBand?fref=ts

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web www.laltoparlante.it radio@laltoparlante.it 3483650978

THE SIDH: la giovanissima band di Celtic Modern Music con l’album NITRO, in uscita il 28 ottobre, scavalca la frontiera della musica strumentale ed inventa un nuovo ed originale sound attraverso una commistione di generi molto diversi fra loro.

THE SIDH-Nitro.doc

Segnalati per la nomination come miglior album agli “Australian Celtic Music Awards 2014”, con il loro singolo Nitro in playlist nelle radio di mezzo mondo, si stanno proponendo come la vera, assoluta ed innovativa rivelazione del 2014.

Dopo l’esordio discografico con il precedente lavoro “Follow The Flow” (2013, autoproduzione), accolto molto bene da pubblico e critica, ad Aprile di quest’anno i The Sidh entrano in studio per registrare il secondo disco intitolato “Nitro” per l’etichetta indipendente Artist Records, la cui uscita è prevista per il 28 ottobre prossimo.

Il lavoro si presenta come un intreccio di sonorità Elettroniche / Dubstep e Tradizionali / Celtiche, con accenti melodici squisitamente POP.

Il flauto irlandese e la cornamusa sono la voce principale, sorretta da basi elettroniche molto potenti, giri di basso sostenuti e muri di chitarre elettriche.

Rispetto al lavoro precedente, in cui i brani sono rivisitazioni tratte dal repertorio tradizionale celtico, le canzoni contenute in quest’album sono tutte scritte ed arrangiate dai The Sidh, con la collaborazione di Jean Charles Carbone (Abnegat Records Studio) nel ruolo di produttore artistico.

I The SIDH sono un gruppo giovane, dinamico, sempre alla ricerca di nuove idee e combinazioni musicali, pur non dimenticando le proprie radici. Il loro stile è senza dubbio originale e innovativo.

Il progetto nasce da percorsi individuali attraverso generi musicali diversi e da esperienze acquisite, come gruppo, in anni di concerti che li hanno portati ad affermarsi nel mondo della musica Celtica/Contemporanea. Il risultato ottenuto è una combinazione di attualissima musica celtica ed elettronica, fatta di Whistles e Cornamuse, di Keyboards e percussioni, di beat Hip Hop e Ritmi Dubstep, capace di creare atmosfere dall’inconfondibile sapore di “tradizione futura”.

Nonostante la giovane età, i The SIDH hanno diviso il palco con artisti di fama internazionale quali Carlos Nuñez (Spagna), Hevia (Asturie), Paddy Moloney (Chieftains), Lindsey Stirling (Usa), Barrage (Canada), Athy (Argentina), Flook (Irlanda), Celkilt (Francia), Red Hot Chilli Pipers (Scozia), Etc.. 

La band lavora in esclusiva con la INNOVA Irish Dance Company, Nord Irlanda, famosa Compagnia di danza reduce da Britain’s Got Talent.

Recentemente il gruppo è stato segnalato per una nomination come miglior album agli “Australian Celtic Music Awards 2014”.

I The Sidh sono : Iain Alexander Marr (Flute), Federico Melato (Piano, Synth, Percussion), Salvatore Pagliaro (Chitarra elettrica), Michael Subet (Basso).

Facebook: www.facebook.com/TheSIDH

Twitter: www.twitter.com/TheSIDH2010

Sito: www.thesidh.it

Youtube: The SIDH Official Channel

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web www.laltoparlante.it

info@laltoparlante.it 3483650978

Daniele “Bengi” Benati esce con un nuovo singolo tratto dall’album FACCIA DA SOUL dal titolo NON ACCETTO PIU’ SOGNI

Bengi-Non accetto più sogni.docx

Nell’attesa del nuovo lavoro dei Ridillo previsto per il 2015, con questo pezzo Bengi invita e consiglia tutti ma soprattutto le nuove generazioni di non farsi “influenzare” dai media, dai politicanti, dai facili guru, dalle frasi fatte dei social ma a seguire il proprio cuore, cercando di scegliere e creare da soli i propri sogni.

Mentre è quasi pronto il grande ritorno dei Ridillo per il ventennale del loro capolavoro Funky “Ridillove”, con una serie di iniziative favolose, Nuovi Singoli, remix, greatest hits, Concerti ed eventi che culmineranno nell’ “Estate di Ridillove”, BENGI (Daniele Benati) continua il suo “anno sabbatico” dal gruppo con la pubblicazione di un nuovo singolo dall’acclamato album “Faccia da Soul”, “Non Accetto più Sogni (Dagli sconosciuti)”.

Il testo prende spunto da un aforisma della grande poetessa Alda Merini: “Non accettare sogni dagli sconosciuti” e da un’altra grande frase di Albert Einstein: “Ognuno è un genio. Ma se si giudica un pesce dalla sua abilità di arrampicarsi sugli alberi lui passerà tutta la sua vita a credersi stupido.”

Musicalmente la canzone è un’ulteriore passo nella ricerca di Bengi sulle radici del soul Italiano col suo progetto solista coi Supersoul appunto, con un giro di basso che “cita” e celebra “Sittin’ on the Dock of the Bay”, un classico di Otis Redding con tanto di fischietto che rende il brano memorabile fin da subito.

Il titolo dell’album “Faccia da Soul” è già un manifesto e la copertina è uno specchio di ciò che poi si troverà nell’album: sfaccettature, angoli, piani diversi che messi insieme, come pezzi di un puzzle, concorrono a creare un quadro unico, ricco di sonorità diverse fra loro ma che convivono in grande armonia.

Il progetto musicale mostra un’altra “anima” dell’artista, la riscoperta della “musica leggera” dimenticata, la ricerca del sapore vintage rivisto in chiave fresca e nuova.

Il cd ha tra l’altro visto già la sua ristampa che comprende alcune novità quali l’inserimento come bonus track di VANONI REMIX (CON SELTZ) e la versione italiana di HOW DEEP IS YOUR LOVE dei Bee Gees cantata a fine anni 70 da Peppino di Capri e dai Profeti dal titolo FIORE DI CARTA.

L’album è composto da 14 tracce fra brani originali e cover. Nei primi rientrano i singoli “Vanoni”, un tributo musicale alla grande diva della canzone italiana e ”Bel Tramonto”, e inoltre “Non accetto più sogni” col suo messaggio alle nuove generazioni, “Solo un Cielo C’è” con una visione di fede ottimista, l’amara ironia di “Sa di Tappo” ed un omaggio a Mina in “Soltanto con la Musica”, mentre sono 3 le cover: “Barbara” di Enzo Carella vera perla di funky italiano col testo di Pasquale Panella, “Notte a sorpresa” dei Pooh sigla finale di Domenica In nel 1979, qui riarrangiato in versione Nu-Soul e il “classic summer single” “L’estate sta Finendo” (mash-up con Crazy).

Daniele “Bengi” Benati, da oltre 20 anni voce principale e chitarra dei “Ridillo”, è da sempre molto attivo come autore e produttore. Ha realizzato le sigle di trasmissioni radio e tv come “Sabato e Domenica Sport” per Radio 1, “Turisti per caso”, “Velisti per caso” per RaiTre, “Brave Ragazze” per Radio2, “Zanzara Party” per Radio24, “La pupa e il secchione“ per Canale 5,

Wedding Planners” e “Celebrity Now” per SKY, ed è anche co-autore insieme a Paolo Belli della sigla di “Ballando con le Stelle” per Rai 1.

Tra le mille collaborazioni quella con Gianni Morandi, per il quale firma “Corre più di noi”, brano che arriva come singolo al Festivalbar del 2005.

Dal 2007 Bengi ha prodotto più di 15 album di library music per la Primrose Music che sono distribuiti e utilizzati in tutto il mondo.

Nel 2008 esce l’album “Charme & Shake!” di Bengi Jumping (Irma Records) anticipato dal singolo e video Ice Cream Pusher (già stacchetto a “Le iene” di Italia 1). 

Dal 2012 ha costituito insieme a Fabio di Bari l’etichetta “That’s Amore” che realizza sonorizzazioni musicali legate al “suono Italia” che vengono utilizzate prevalentemente all’estero.

Nel gennaio 2014 esce “Vanoni”, singolo che anticipa il primo album da solista “Faccia da Soul”, etichetta Cosmica.

Bengi sta ancora portando in tournée il suo progetto di modernariato musicale coi Supersoul, band che sta festeggiando le 100 date in giro per l’Italia e che continuerà anche nella stagione autunnale a deliziare chi ama la musica leggera d’autore.

Album acquistabile su iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/faccia-da-soul/id837215884

Singolo acquistabile su iTunes: https://itunes.apple.com/it/album/non-accetto-piu-sogni-dagli/id926486953

www.bengimusic.com facebook.com/daniele.benati

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web www.laltoparlante.it

info@laltoparlante.it 3483650978

Luka Zotti: da venerdì 5 settembre è in radio il brano “FORGOTTEN DREAM”

Da venerdì 5 settembre è in rotazione radiofonica “FORGOTTEN DREAM”, il nuovo brano del polistrumentista e cantautore LUKA ZOTTI, che anticipa l’omonimo disco, uscito martedì 9 settembre.

«Il brano è stato scritto dopo un sogno di cui non ricordo nulla – racconta Luka Zotti –  se non la sensazione che mi ha lasciato, la spinta a credere in me, a chiedere quel di cui abbiamo bisogno, a portare avanti i propri sogni e a farli diventare realtà».

Il video del brano è un viaggio tra le creazioni artistiche e musicali realizzate da Luka Zotti. Nel video sono infatti presenti alcune delle sue opere, tra cui dipinti e strumenti musicali personalizzati come la Tree Pad Key Guitar (strumento che include chitarra, tastiera, percussioni e multieffetto), la Chitarra & Basso All in One (4 corde di chitarra e 2 di basso), la chitarra Fretless dipinta a mano, percussioni Cajòn Artigianali, la Chitarra Lampada (chitarra classica trasformata artisticamente in una lampada).

Questa la tracklist del disco “Forgotten Dream, in uscita il 9 settembre e distribuito digitalmente da Artist First: In tears tomorrow”, “The sky was crying for me”, “Floated away”, “We could be One”, “Forgotten dream”, “Raise the Earth”, “Get in the game”, “So finee Up to the stars”.

Luka Zotti è nato a Como nel 1977. Dalla metà degli anni ’90 si occupa di musica, realizzando diversi dischi e live con band folk, rock, funky e jazz, tra cui figurano collaborazioni con gli ON (band rock-psichdelico di cui Luka è stato co-fondatore e con cui ha inciso “Acque” e “Live” nel 2000, “1+1=2” nel 2001, “16 minutes” nel 2002 e “ON” nel 2003), Beth Wimmer (cantautrice di Los Angeles), Damiano Della Torre e molti altri. Nel 2007 ha pubblicato il suo primo album da solista, “Colori eMotivi”.

Si definisce principalmente un cantante e un chitarrista, ma la sua curiosità lo ha portato ad avvicinarsi anche ad altri strumenti come l’armonica, il pianoforte, le tastiere, il basso e la batteria/percussioni.

Luka Zotti si è esibito in numerosi e rinomati festival e locali in Italia ed Europa, tra cui il MEI di Faenza, e ha alle spalle diversi tour in Italia, Svizzera tedesca, Scozia, Spagna e Irlanda.

Oltre al suo grande amore per la musica, Luka Zotti coltiva da anni la passione per l’arte. Come pittore, ha infatti tenuto diverse mostre collettive e personali in Italia e all’estero.

Luka Zotti ha anche un interesse per le creazioni manuali, che l’ha portato a realizzare opere d’arte e d’arredamento, ma anche strumenti musicali professionali e personalizzati, come il pezzo unico Tree Pad Key Guitar. Nei suoi concerti, Luka Zotti utilizza chitarre e strumenti creati e ideati da lui, giocattoli, carillon, spade laser e qualsiasi cosa stimoli la sua fantasia.

www.lukazotti.comwww.facebook.com/lukazottiartist

www.youtube.com/lukazotti

 

Ufficio stampa: Parole & Dintorni – Sara Bricchi (sara@paroleedintorni.it – 02/20404727)

Promozione radio/TV: L’Altoparlante – Cristina Poletti (cristina@laltoparlante.it – 338/5224133)

Promozione Social: Imsocialinfo@imsocial.it

Terzo singolo estratto dal concept album ALL ON BOARD della cantautrice italo-americana LAURA TRENT

Il brano “Madman” tratta il tema del dualismo, buono-cattivo donna-uomo attraverso un morphing visivo e dell’anima costante e continuo nei confronti della vita di ognuno di noi.

Quando la follia prende il sopravvento sulla saggezza scoppia la voglia di ritornare bambini per guardare ancora con occhi incantati questo meraviglioso pianeta che invece soffoca e vacilla sotto i colpi ben assestati di egoismo e avidità.La consapevolezza e la rabbia per tutto ciò che vedo, sono forse il risultato di essere diventati uomini e donne maturi..? – Laura Trent.

Laura Trent nasce da genitori italiani (di Porto San Giorgio nelle Marche) a Chicago, Illinois. Nel 1989 registra il suo primo singolo, “A kind of feeling“, con il nome d’arte Carol Kelly. Durante un viaggio a Cuba, per partecipare al Festival di Varadero, incontra Gino Paoli, e lo segue in Italia affiancandolo nel suo tour “Quattro amici al bar”. Scrive inoltre la musica del celebre brano “Buon compleanno” di Irene Grandi. Nel giugno 2009 pubblica il suo primo album da cantautrice, “Wish me well”.  Nel 2013 pubblica il concept album “All On Board” registrato presso il “Metropolis Digital Recording Studio” di Milano da Alessandro Marcantoni (fonico), mixato da Roberto Vernetti (che ha lavorato con Mina, Patty Pravo, Dolcenera e molti altri) e masterizzato da Cristian Milani. Il disco è stato prodotto dalla stessa Laura Trent. Il primo singolo estratto è “Let it Rain”.

www.lauratrent.com

 

L’AltopArlAnte PromoRadio ||| PromoVideo ||| PromoStampa&Web  www.laltoparlante.it

info@laltoparlante.it 3483650978

MY RADIO è il nuovo singolo di PIA TUCCITTO dall’energia contagiosa

La cantautrice, dopo il successo di 7 Aprile, la ballata nello stile  che  la caratterizza, torna alla fine dell’estate con un brano dai suoni aggressivi nella migliore tradizione rock.

My Radio è uno dei due aspetti che contraddistinguono il dualismo dell’anima compositrice di Pia: l’uno grintoso, l’altro romantico.

Un testo dal sottile e garbato doppio senso, che racconta un intrigante corteggiamento.

“La  mia vita è dedicata alla musica: la radio e la musica sono l’amore della mia vita”.

“Amo i contrasti: l’avventura e la solitudine”.

I cori sono stati realizzati da alcuni Dj e dai fans di Pia, coinvolti tramite i social network.

My Radio sarà in vendita in tutti digital store dal 28 agosto 2014 e on air dal 29.

La presentazione ufficiale live sarà il 20 settembre al Bravo Caffè di Bologna.

 

Pia Tuccitto, in arte Pia, nata ad Arezzo, ma resi­dente a Bologna, è una cantautrice rock, un talento unico nel suo genere. Si laurea al DAMS con la tesi Il Rock al femminile, nel 1993 debutta al Festival per Voci Nuo­ve di Castrocaro, non vince ma entra nella scuderia di Vasco Rossi. Come autrice scrive per Patty Pravo (2000) e per Irene Grandi (2003) entrambe prodotte da Vasco, con il quale ha condiviso il palco in importanti occasio­ni, come tre edizioni dell’ Heineken Jammin’ Festival (2000 -2005-2008), al Rock R’evolution di Zocca, e come sua supporter in tour per 8 anni. Il debutto discografico è nel 2001 con Ciao Amore, un singolo prodotto da Pia per l’ etichetta Bollicine di Vasco Rossi, al quale fa segui­to un secondo singolo nel 2003, Quella Vispa di Tere­sa. In questo periodo dall’incontro con un fan di Vasco, Nicola Garbelli, “Lo Spericolato” nasce il soprannome di Pia, “La Rocker”. L’anno seguente tra le canzoni di Pia, Vasco sceglie E …. Il 17 Giugno 2005 esce l’album d’esordio UN SEGRETO CHE… il video del singolo omonimo, viene trasmesso anche nelle tv del Canada, Germania e Svizzera. Nel 2008 esce l’album URLO, prodotto da Frank Nemola e Guido Elmi per l’etichetta Bollicine/EMI Capitol Music. Il 21 giugno 2009 Pia partecipa all’evento Amiche per l’Abruzzo allo stadio San Siro di Milano, orga­nizzato da Laura Pausini. Cantante e autrice sì, ma ARTISTA a trecentosessanta gradi perché ogni forma d’arte le appartiene. Dall’incontro con Philippe Daverio è nata un’amicizia e una collaborazione con il fratello Christophe che si è concre­tizzata in una serie di appuntamenti in cui arte e musica di intersecano come la Collezione Mutant Canvas #1 di Nicola Artico in cui il ritratto mutante con Pia è ripreso dall’opera “Ecate” di William Blake, e diventa modella per la fotografa Anna Rosa Gavazzi. Dall’ 8 aprile al 12 giugno 2011 Pia fa parte del Progetto fotografico di Monica Silva “L’io dentro me”. Nel maggio e ad ottobre del 2011 escono i due singoli da indipendente: Com’è bello il mio amore e Sto benissimo, quest’ultimo diventerà lo spunto e la colonna sonora de L’Italia di Pia. All’inizio del 2012 è stata creata un’APP, gratuita, realizzata da DMI Digi­tal Media Industries. In maggio Il fotografo Giuseppe Porisini la immortala al Museo Internazionale della musica di Bologna, per la prima volta diventato set fotografico. Il progetto multimediale L’Italia di Pia, viaggio culturale in clip pubblicate nel sito, nato nel gennaio 2012 dopo 150 puntate, nell’agosto 2013, viene trasmesso da Red Ronnie che le riserva un canale televisivo su Roxy Bar Tv. Nell’estate del 2013 la rocker entra a parte del progetto RockandFo­od, ideato da Livia Elena Laurentino e dedicato al connubio tra la musica e il cibo, che si è concretizzato in una serie di appuntamenti live. Il 29 ottobre 2013 esce il singolo intitolato 7 Aprile. Il 1 Dicembre Pia è ospite con la band al Roxy Bar. Il 3 Dicembre grazie alla collaborazione con DMI, Digital Media Indu­stries, è uscita gratis la nuova APP di Pia Tuccitto per Android, dedicata a 7 Aprile. Il 1 febbraio 2014, 4 canzoni di Pia faranno parte de Il Salvatori 2014 – Il Dizionario della Canzone di Dario Salvatori. Il 4 marzo la rocker partecipa alla seconda edizione de La strada e la Stella, spettaco­lo organizzato a Bologna, per

ricordare Lucio Dalla. Il 7 aprile, titolo dell’ultimo singolo, è stato “celebrato” con un “ideale flash mob musicale nell’etere” , giornata che si è conclusa con la presenza della rocker ancora una volta al Barone Rosso con Red Ronnie. Il 16 aprile a WeLoveFreak, l’evento organizzato in ricordo di Freak Antoni Pia accompagnata dagli Skiantos canta “Ti rullo di Kartoni” e inizia con loro una collaborazione artistica. Il 28 agosto esce il nuovo singolo My Radio, un brano con un testo dal sottile e garbato doppio senso, che racconta un intrigante corteggiamento. Dal 29 sarà on air in tutte le radio e il 20 settembre sarà presentato con un concer­to al Bravo Caffè di Bologna.

Pagina ufficiale

https://www.facebook.com/tuccittopia

Profilo personale1 Pia Tuccitto

https://www.facebook.com/piatuccittopageofficial1

Profilo personale2 Pia Tuccitto

https://www.facebook.com/piatuccittopageofficial2

Pia Tuccitto fans club

https://www.facebook.com/groups/326023032854/

YOUTUBE

https://www.youtube.com/user/piatuccitto

TWITTER

https://twitter.com/PiaTuccitto

VIMEO

http://vimeo.com/piatuccitto

PIA TV

http://www.livestream.com/piatuccittoofficialchanneltv

  

Ufficio stampa: Livia Elena Laurentino 335 8333223 livialaurentino@gmail.com

PromoRadio ||| PromoVideo: L’AltopArlAnte 3483650978  radio@laltoparlante.it