Archive | October 2015

LA GIOVANISSIMA CRISTINA SAMMARTINO TORNA CON IL SUO SECONDO SINGOLO “NEI TUOI OCCHI”

Un pezzo fresco e giovane per raccontare simpaticamente l’intesa, il coinvolgimento, l’amore che qualche volta nasce anche sui palchi di spettacolo e che cerca conferma nella profondità degli sguardi.

Brano dal ritmo fresco e dinamico, racconta un amore nato tra i microfoni e le chitarre, dove la passione per la musica è il punto di partenza per una crescente ed intensa condivisione della quotidianità. Un amore in cui gli occhi diventano specchio e luce, dove i sogni si riflettono e rischiarano le ore più incerte. Un’esperienza tutta da scrivere come orme ben definite su spiagge bianche incontaminate.

Il progetto musicale della giovane artista Cristina Sammartino nasce dall’esigenza di effettuare un percorso di crescita e confronto creativo per portare la sua musica, il suo gradevole mood, la sua personalità interpretativa al pubblico, raccontando nel contempo le emozioni ed i sentimenti che prova e vive nel suo attuale periodo esistenziale.

Ogni brano del presente progetto, caratterizzato ed interpretato con passione, è dotato sia di videoclip per essere proposto anche su piattaforma web che di pagina Facebook. Inoltre per ulteriori informazioni è possibile visitare il sito web dell’artista.

Tale progetto iniziato nel aprile 2015 avrà una durata di circa un anno, durante il quale la giovane artista intende di realizzare e proporre al pubblico complessivamente sei brani, di cui quattro in lingua italiana e due in lingua inglese.

BIO

Cristina Sammartino è una ragazza diciannovenne che vive e in una cittadina posta sui monti dell’appennino Molisano ai confini con il Parco Nazionale D’Abruzzo.

Sin da giovanissima ha coltivato la passione per il canto moderno studiandolo assiduamente e proficuamente, supportata dai continui apprezzamenti dei maestri esaminatori e del pubblico durante le esibizioni.

E’ abituata ad impegnarsi e a lavorare sodo, la sua passione per la musica non le ha impedito di diplomarsi con il massimo dei voti.

Dotata di una voce, potente con timbrica soul, calda ammaliante, gioca con i vocalizzi con fluida naturalezza, riempiendo i brani di una gradevole sonorità corposa, sempre precisa, coinvolgente: ogni brano, anche cover, è fatto proprio, personalizzato, riconoscibile per il suo “mood” particolare, apprezzato da artisti del calibro di Dario Faini, Paolo Mengoli durante il 58° festival Di Castrocaro.

Abbraccia tutto il genere pop con grande naturalezza, ma il r&b con note di swing è la musica dove si esprime con maggiore enfasi. Negli anni ha formato il suo stile canoro interpretando brani cover, trasferendovi le proprie emozioni con ottimi risultati.

La spinta creativa abbinata ad una personalità artistica prorompente possono essere percepite nella voglia di sperimentare e di trasmettere sensazioni nuove.

Attualmente sono in distribuzione due brani tramite Zimbalam, altri due in attesa di distribuzione, mentre i rimanenti due brani in inglese sono in fase di composizione ed elaborazione.

Il suo modo d’essere è un po’ retrò, vintage, di ragazza a modo, elegante, raffinato.

Tiene il palco con grande naturalezza: ha cantato in pubblico sin da ragazzina, accumulando notevole esperienza nonostante la giovane età.

Vive con trasporto la sua musica, ha il potere di coinvolgere con la sua gestualità sinuosa e con il suo sguardo luminoso le persone che l’ascoltano.

Negli ultimi tre anni è anche la cantante di riferimento di una band di giovani promesse “CMS che si esibisce in teatri e soprattutto piazze del centro Italia tra applausi ed apprezzamenti: Nei mesi scorsi è stato proposto uno spettacolo di due ore, già in venti piazze diverse, in cui vengono riproposti brani di successo dagli anni sessanta ai giorni nostri, in una chiave musicale rivisitata, molto apprezzata dal pubblico.

CONTATTI & SOCIAL:

Sito Web: www.cristinasammartino.it

YouTube: https://www.youtube.com/channel/UCIoqdjq3WvHQ0kUQNwLfYng

Google+: https://plus.google.com/102173382472835226020/posts

Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100009069519526

YouTube “Nei Tuoi Occhi”: https://www.youtube.com/watch?v=HrIZu0jyqLM

Facebook “Nei Tuoi Occhi”: https://www.facebook.com/cristinasammartinoneituoiocchi

Advertisements

CASABLANCA: “5 COSE” E’ IL SECONDO SINGOLO ESTRATTO DALL’ALBUM che porta il loro nome

casablanca_5_cose.jpg___th_320_0

Fino a dove si può spingere la passione e fino a quando si può fingere di non sapere come finirà? Bendare gli occhi e viverla finchè si riaccende la luce è una scelta pericolosa, a volte il cuore non è pronto.

Il suono dei Casablanca è un tuffo negli Anni ’70 e ’90, dove la ricerca sonora non aveva uno scopo, ma solo la curiosità e la necessità di comunicare uno stato d’animo, una sorta di dejavu musicale, tanti hanno in bocca le parole per rimpiangere quelle sonorità.

BIO

MAX ZANOTTI: cantante,chitarrista, autore, produttore artistico.

Nel 1995 ha fondato i Deasonika con i quali ha pubblicato per EDEL quattro album, oltre ad innumerevoli tour ed apparizioni live, Festival di Sanremo, Tour con Placebo, Block Party, collaborazioni con Jaz Coleman (Killing Joke).

Negli anni ha collaborato con Rezophonic,Eva Poles, Malfunk, L’aura, Giusy Ferreri, Nina, dj Myke , dj Aladin, Diego Mancino, Cockoo,Crossover.

Autore per Emi e Curci, come artista solista ha pubblicato un album per Carosello Records (L’illusione).

Insieme a DJ Myke ha pubblicato “DELLA VITA DELLA MORTE”, uscito nel 2014 per Eclectic Circus.

GIOVANNI PINIZZOTTO: bassista, diplomato in contrabbasso.

Ha suonato con Vallanzaska, Interno 17, Tony Canto (produttore di Mannarino), Alessandro Mannarino, Jo Giovanardi, Mario Venuti, Alessandro Grazian, Gianluca De Robertis del Genio, Pete Ross, Enrico Gabrielli dei Calibro 35 e tanti altri.

STEFANO FACCHI: batterista.

Ha fondato insieme a Max i Deasonika con i quali ha pubblicato 4 album.

Ha collaborato al disco di Eva Poles (DURAMADRE) e successivo tour.

FILIPPO DALLINFERNO: chitarrista, cantante, autore, produttore.

Inizia la sua attività di musicista professionista nel 2001 come chitarrista del gruppo “JC Harpo Blues Band” aprendo concerti di molti artisti internazionali (Johnny Winter, Eddie Floyd, Blues Brothers Band, Nine Below Zero ecc..).

Nel 2008 si unisce al gruppo hard rock “The Fire” con cui registra quattro album in studio e tre EP. Con questi ultimi ha all’attivo più di 400 concerti, 2 tour europei e supporti a molti grandi artisti (Alice Cooper, Gotthard, Deep Purple, Kaiser Chiefs).

Dal 2010 al 2013 collabora con il progetto Rezophonic,

Nel 2012 pubblica il suo primo disco solista “FILIPPO DALLINFERNO”, pubblicato da Bagana Records e accolto molto bene dalla stampa di settore e dal pubblico.

ETICHETTA DISCOGRAFICA: OSTILE – EDIZIONI : EDIZIONI PAGANI

CONTATTI WEB & SOCIAL:

Sito: http://www.casablancaofficial.itFacebook: http://www.facebook.com/casablancarocks Twitter: @casablancarocks – Instagram: @casablancarocks

BORGHESE esce con “I MIEI PRIMI 30 ANNI” il secondo singolo estratto da “IN CASO DI PIOGGIA LA RIVOLUZIONE SI FARA’ AL COPERTO”

Cos’è un bilancio? Un semplice confronto tra i più e i meno. Se il bilancio riguarda i primi trent’anni della tua vita allora è forse un atto di coraggio, di umiltà e di incoscienza. Un bilancio tra amarezza ed orgoglio, tra quello che volevi essere e quello che il mondo ti ha reso.

coverborghese_i_miei_primi_30_anni.jpg___th_320_0

Cosa scrivere nell’ultimo rigo di una canzone come “I miei primi trent’anni”? Forse rimane una frase detta con un sorriso dolente, un sospiro, la fronte alta e il piede di nuovo proteso per andare oltre. Perché a trent’anni si devono fare ancora sogni con sceneggiature da premio Oscar, anche se hai perso così tante volte che qualcuno ti dice che ormai è il caso di chiudere tutte le porte che a vent’anni pensavi di sfondare. E che “chi è senza peccato non ha un cazzo da raccontare”.

Guarda qui il video

«Se i Verdena sapessero scrivere testi forse suonerebbero così: irridenti e mai scontati.» RUMORE

«In definitiva siamo di fronte ad un lavoro maturo che ha il solo limite di risultare ostico a chi non dà peso alle parole, un disco che richiede attenzione ma che questa attenzione sa ripagarla con gli interessi e che sicuramente nella dimensione live acquisisce ulteriore valore.» MOLAMOLA

«Una promessa di sincerità assoluta.» RADIO BOMBAY

BIO

«In un paese per tanti decenni così diviso tra sinistra e destra scegliere come nome d’arte “Borghese” doveva avere lo stesso impatto che ebbe Veronica Ciccone quando scelse il suo (in un paese religioso come gli States), decidendo di chiamarsi Madonna.»

Da questa premessa e da un abbozzo di romanzo mai terminato inizia la collaborazione di Angelo Violante in arte Borghese con la TouchClay Records di Giacomo Pasquali il quale è il primo ad interessarsi agli abbozzi dei suoi testi disinibiti e strampalati.

Nel giugno del 2013 esce “L’Educazione delle rockstar” e il suo primo singolo “Luoghi in comune” che fa 8 mila visualizzazioni su YouTube, seguito dal singolo “Bella ciao” che ha scatenato non poche polemiche che ne fa quasi il doppio; arrivano le recensioni della stampa nazionale tutte positivamente unanimi e concordi nel dire che l’Italia si trova davanti un nuovo modo di intendere il cantautorato rock. Repubblica, Il fatto quotidiano, Il Manifesto, Rockit, Ondarock, Rockol, (solo per citarne alcune) oltre che le principali radio indipendenti del paese ospitano Borghese. Arrivano le richieste dei promoter, arrivano le date dei concerti (quasi 40) in un tour sviluppato su tutto il territorio nazionale. Borghese ha modo inoltre di dividere il palco con Le luci della centrale elettrica, con i Velvet, col Management del dolore post operatorio, coi Nobraino e Giuradei.

Nel 2014 pubblica un ep “Il passato non è più necessario” in cui reinterpreta tre cover affiancato da musicisti del calibro di Giorgio Baldi (produttore e chitarrista di Max Gazzè), Matteo De Simone dei Nadàr Solo, Gianluca Lusi (uno tra i migliori sax jazz italiani).

Il secondo disco, pubblicato il 25 Aprile, si chiama “In caso di pioggia la rivoluzione si farà al coperto” e segna il passaggio del marchio Borghese da singolo a band. Il progetto diventa quindi un percorso comune di tutti i 4 musicisti che avevano collaborato nei precedenti lavori in studio e che ora sono entrati nella composizione e nell’arrangiamento di tutti i brani del nuovo disco, spingendosi più marcatamente in territori elettro e alt pop.

Il videoclip del primo singolo estratto “La tipa di Rockit” ha vinto a settembre 2015 il premio speciale della giuria al CERVIGNANO Film Festival, nella sezione Videoclip Internazionali.

LINEUP: Angelo Violante // Voce, Synth – Giacomo Pasquali // Chitarre, Cori – Gianluca Di Toro // Basso, Cori – Mario Serrecchia // Batteria

LABEL TouchClay Records

CONTATTI&SOCIAL

SITO WEB http://www.borgheserock.it

FACEBOOK http://www.facebook.com/borgheserock

YOUTUBE http://www.youtube.com/borgheserock

TWITTER http://www.twitter.com/borghes_e

“LAmiaFAVOLA+BELLA” E’ IL NUOVO ALBUM DI NUDi USCITO IL 29 LUGLIO DA CUI E’ ESTRATTO L’OMONIMO SINGOLO

LAmiaFAVOLA+BELLA” è il frutto di 2 anni di lavoro con un’equipe di grande qualità, per un disco davvero eccezionale.

Con 10 nuovissimi brani che strizzano l’occhio al pop italiano tra cui MIRAGGIOdiTE riarrangiato, e 4 brani dal costrutto fresco e innovativo capaci di rendere piacevole ogni istante d’ascolto, tra cui “FREquenZA di 1 stella” e “Se fossi DiO”, NUDi propone un album tutto nuovo da ascoltare e riascoltare. Sonorità ricche e melodiche ma al tempo stesso sapori folk e swing.

Un disco eccezionale arrangiato da Davide Maggioni, e prodotto dallo stesso poliedrico ed estroso cantautore NUDi che ne ha curato tutti i dettagli.

TRACK BY TRACK

01. Il brano che apre il disco è “FREquenZa di 1 stella”. Con un costrutto innovativo e delle dinamiche davvero intraprendenti, si narra una storia d’amore vissuta nell’etere, sulle frequenze disturbate da una stella che spesso interrompe la canzone,retorica dunque dell’amore.

02. Al secondo gradino troviamo “LAmiaFAVOLA+BELLA”, che dà il titolo all’album. Un papà racconta una favola inventata ai suoi bambini, e la favola è davvero molto strana e surreale. Strani i personaggi e strano il loro modo di vivere l’amore, così come è strano il posto dove  viene raccontata la storia: un letto che misteriosamente si ritrova in aperta campagna…

03. La canzone numero 3 è “MIRAGGIOdiTe”, stile rock e arrangiamenti freschi, per un pezzo già edito e di grande successo per NUDi. Si parla di un amore nascosto e quasi mistico che perseguita il cuore e la mente; il brano è stato scritto in un centro commerciale dopo che la “Musa ispiratrice” sussurrò al NUDi le semplici ma incisive note del pezzo… nel reparto CocaCola.

04. Siamo giunti ora al primo brano riguardante il sociale: “La storia di Precario Impertinente”. Storia di uno sfortunato signore che vive avvolto dai mille comuni problemi di ogni giorno: bollette, tasse e lavoro precario. Egli decide di scrivere al Ministro, ma quale…??? Boh??? Uno qualsiasi, tanto i risultati non cambieranno di molto. Ovviamente, da parte dello Stato, non arriva risposta alcuna, e il signor Precario Impertinente (questo il suo nome stereotipato, poichè è lui che sembra essere l’impertinente nei confronti dello Stato) decide di togliersi la vita e muore. Ecco allora, che per tragica ironia della sorte, lo Stato e il Ministero accolgono la sua richiesta, e decidono di mandargli una lettera di assunzione a tempo indeterminato. Arriva pertanto, nel paesino di Precario Impertinente, il preposto del Ministero, recando in mano la tanto agognata lettera, e informato del tragico accaduto, senza batter ciglio, si dirige al cimitero per consegnare il documento di persona… Trovata la tomba, il preposto, ormai in veste di un neo Ponzio Pilato, attacca la lettera alla lapide, proprio dove c’è la foto di Precario Impertinente con: “…sguardo un po’ imbranato, intelligente, eternamente assente…”.

05. Il brano numero 5 è “MuSiCaDentro”, un inno alla musica come linguaggio profondo ed interiore, capace di guardare oltre ogni confine ed ogni lingua.

06. Se fossi DiO” è uno dei pezzi più belli ed intriganti del disco; è il moderno contrasto tra il “Dolce Stil Novo” e le vulcaniche e controverse idee di Cecco Angiolieri. Protagonista della storia è un anonimo amante che non riesce ad ottenere le attenzioni di una fanciulla giovane e bella; ella infatti  lo disdegna anche di un sol sguardo. Allor egli, in preda alla collera ed alla disperazione, vorrebbe diventare DiO per attorniare la giovane con tutte le sventure e malattie possibili, facendo scomparire anche le possibili cure, per lasciarne soltanto una capace di guarirla: il BaCiO suo.

07. 6 così”: la lunaticità dell’amore intrisa di sentimenti forti e passioni sconvolgenti. E’ la storia più bella del mondo: l’amore.

08. A questo punto la nostra carovana musicale giunge a: “La ninna nanna dell’Uomo Nero”, altra grandissima e geniale intuizione di NUDi, che con un ormai consolidato esperimento del cambio strutturale della canzone classica, riporta alla memoria quella che era la minaccia intimidatrice più invocata dalle mamme e dalle nonne, nei confronti dei loro bambini monelli: “… Arriva l’UOMO NERO!!!…”. L’espediente era atto a quietare un pò gli animi dei bimbi, che cadevano immediatamente in preda al terrore. A questo punto però, sorge un problema: l’Uomo Nero, invocato ultimamente da qualche mamma, dopo essere arrivato, tutto tirato, più brutto e cattivo del solito, pronto a divorare pargoli e bambini, trova un mondo così cattivo e diverso da quello di qualche tempo fa  (problemi di inquinamento, traffico di organi e di armi, droga e petrolio, malasanità e imbroglio, e tutto il resto) che viene travolto da una sorta di paura mista a terrore, e rinuncia al suo vecchio mestiere di far paura, e scappa via con la Befana.

09. 10. Gli ultimi 2 brani “TU6ME” e “Cercami in 1 sogno” chiudono l’album con un prepotente anelito all’amore, spesso nascosto e sofferto, non capito e sognato, concreto e così lontano. E’ lui, è il dio Eros che dalla sua nuvoletta, si diverte a scagliare le sue intrepide frecce contro gli uomini, lacerando gli animi ed infiammando i cuori.

BIO

NUDi, cantautore eclettico dallo stile fresco e brioso, dal gusto romantico e ironico, dallo scrivere poliedrico e alquanto pirandelliano, dalla sua doppia anima segnata di venature poetiche ed armoniose e di sound indie e controcorrente, quasi una sorta di Dr. Jackyll e Mr. Hyde che riescono a coesistere e convivere, e al contempo scontrarsi e dominarsi.

NUDi, miscela esplosiva intrisa di sangue ed anima, passione e note, nate dal cuore e dalla mente, amalgama di ispirazioni tratte dal quotidiano e dal vissuto, mescolate al sapore e al profumo della cultura classica.

NUDi, padre tenero e anima ribelle ricca di estro e creatività; uomo di spiritualità profonda e personalità indomita, dotata di intuizione e meraviglia per l’infinitamente piccolo, che silente avvolge ogni anima alla ricerca del nettare dell’unica verità: la verità celante quell’immenso, che sovente incrocia i nostri passi: da ogni sorgere del sole, ad ogni splendere di luna.

NUDi, l’insolito ed estroso Pirandello dei nostri giorni, dove il suo scrivere è: NUDi, nessuno e centomila.

Francesco Saverio NUDi nasce a Cosenza, e vive a Fagnano Castello; ha conseguito la maturità classica ed in seguito il diploma presso l’Istituto Superiore di Educazione Fisica di Catanzaro, intanto decide di tuffarsi in quello che sarà il suo mondo: la musica. Studia canto moderno con Tiziana D’Angelo, suona chitarre e tastiere; è iscritto dal 2005 alla SIAE come cantautore.

NUDi ha partecipato a numerosissimi spettacoli live nonché a trasmissioni e format televisivi e radio. Hanno parlato di lui Fio Zanotti, Alessandro Greco, Gianni Morandi, Silvana Romania (conduttrice ICN Radio a New York e discografica negli USA), e molti altri.

I suoi brani sono molto richiesti sulle radio italiane ma anche estere, fra tutte ICN Radio, collaboratrice di Radio RAI a New York, dove le sue canzoni vengono trasmesse e richieste dai fedelissimi fans. NUDi è stato ospite della prestigiosa RADIO TI RICORDI in Roma insieme a Fiordaliso e Franco Fasano, intervistato da Guido Tognetti e Fabio Martini.

Con il brano dell’inedito MIRAGGIOdiTE, NUDi ha vinto la speciale classifica su Rai Nuovi Talenti come brano più votato e più cliccato della stagione 2010/11. Ha partecipato al Festival di Forlì Multietnico 2011 superando le selezioni, giudicato da Alessandro Greco, presidente di giuria, per approdare in seguito alla finalissima, trasmessa da Tele Romagna, dove è stato premiato ed elogiato dal Maestro Fio Zanotti.

NUDi ha aperto numerosi concerti di artisti importanti come Sugarfree, Marco Mengoni e altri. Con il brano MIRAGGIOdiTE è stato ammesso dal sito Rai alle audizioni per Sanremo Giovani 2012 e il suo album MIRAGGIOdiTE, è stato distribuito in tutte le edicole.

NUDi è presente sui principali social network: Facebook, Twitter, YouTube, ed è da poco online il suo nuovo sito ufficiale http://www.nudidautore.it. È in lavorazione il nuovo EP prodotto da Davide Maggioni A&R RUSTY RECORDS, etichetta indipendente vincitrice di San Remo Giovani 2013, e collaboratore di artisti del calibro di Ron,Loredana Errore, Tazenda, Antonio Maggio e tanti altri. Il nuovo disco vede la collaborazione di un altro grande artista: Nicola Nite, voce lead e polistrumentista dei Tazenda.

Il disco “LamiaFAVOLA+BELLA” è disponibile su:

http://www.nudidautore.it/shop/

iTunes https://itunes.apple.com/it/album/id1010643051

Amazon http://www.amazon.com/dp/B01068H0HG?ie=UTF8&tag=musique006-21&linkCode=as2&camp=1642&creative=6746&creativeASIN=B01068H0HG

GooglePlay https://play.google.com/store/music/album/NUDi_LAmiaFAVOLA_BELLA?id=Bi7rutma2d4pjyy7n5gpvih5h6q

Spotify https://play.spotify.com/album/5YsaKYsyYJS7zge8zSFBTX

Sito Web: www.nudidautore.it

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/nudidautore

Profilo Facebook: https://www.facebook.com/francescosaverioNUDi

Twitter: https://twitter.com/nudidautore

Youtube: https://www.youtube.com/user/nudidautore

SoundCloud: https://soundcloud.com/nudidautore

Instagram: https://instagram.com/nudidautore/

SILVERSNAKE MICHELLE RACCONTA LA NASCITA DELL’UNIVERSO NEL SUO NUOVO SINGOLO “DNA” (denial normal abduction)

C’è un parallelismo perfetto tra ciò che accade sulla Terra e quanto avviene nell’Universo. Tutto è governato da un’entità “perfettamente imperfetta”: Snakeness, una sorta di Madre Natura dello spazio, che si diverte a giocare con l’Universo e con il Tempo e che ha il grande potere della Creazione.

silversnake

L’Universo prende vita; mi piace immaginare che l’esistenza dei corpi celesti sia animata, e che tutta la materia e gli atomi provino emozioni e sensazioni non diverse dalle nostre.

Gli atomi si annoiano, le stelle giocano facendo capriole sulla Via Lattea, e il Big Bang “rigurgita passioni”. Anche le formule di fisica presenti nel brano vengono animate diventando vita (“lo spazio che cavalca la velocità e nasce il movimento del tempo” o teorie astronomiche del Redshift e della Luce Stanca che litigano fra loro). In parallelo c’è la vita sul nostro pianeta.

In tutto il brano c’è una forte connotazione sessuale. Il sesso è presente in ogni attimo, in ogni azione e in ogni movimento dell’Universo. E’ la rappresentazione della vita stessa e il naturale Piacere della Potenza Creativa (il Big Bang è un immenso orgasmo/parto cosmico) e Snakeness ne è la personificazione.

Il brano termina con una serie dodecafonica (serie originale e inversa). Questa musica così apparentemente disordinata è in realtà governata da regole molto precise e rigide: esattamente come il Caos apparente dell’Universo.

Viene ripresa la tematica del tempo. La vita dei corpi celesti, così dilatata rispetto alla nostra esistenza, scorre in un battibaleno e alla fine time is a lie, il tempo si rivela nuovamente una grande bugia.

Tutto finisce prima di iniziare. L’Universo si immerge nel Nulla Assoluto e noi torniamo a essere proiezione irreale di un’eterna illusione.

Il brano è stato scritto da Silversnake Michelle e arrangiato da Daniele Marchetti. I musicisti che hanno partecipato alla registrazione sono: Daniele Marchetti (chitarre), Valentino Vitali (batteria), Marcello De Toffoli (tastiere, mixing e direzione artistica).

Dna” fa parte dell’album “Her Snakeness”, nato come un concept.

I testi e le linee melodiche sono state scritte tutte solo da Silversnake Michelle e gli arrangiamenti sono stati creati, oltre che dalla cantante, anche da Daniele Marchetti, Valentino Vitali per la batteria.

In questo album si tende a sperimentare, si cercano sonorità diverse, vengono utilizzati tempi dispari che si miscelano tra loro e passaggi tra tonalità apparentemente difficili.

“Her Snakeness” è un concept album, in cui Silversnake Michelle racconta se stessa e le sue sensazioni ed emozioni in un periodo particolare della vita, nel quale ha deciso di abbandonare tutte le certezze che la consolidavano e di scavare dentro se stessa per capire realmente chi è. Questo disco è il proseguimento del primo album “So in my mind”, che nasce da un suicidio virtuale per poter rinascere.

Prendendo coscienza del fatto che l’artista ha vissuto rinnegando la sua essenza per poter essere accettata dalle persone che amava e rimette in discussione con rabbia i rapporti amorosi e con i genitori. Distrugge tutto per poter ricreare le stesse relazioni in modo diverso, più vero.

Il concetto di tempo torna in più brani e si confonde a tratti con quello di spazio.

Her Snakeness” fa venire fuori la parte più istintiva e rettiliana dell’essere. L’artista segue irrimendiabilmente i suoi istinti e i suoi bisogni e li asseconda senza voler far entrare in gioco le emozioni, esattamente con la freddezza del Serpente.

BIO

Micaela Battista, in arte SILVERSNAKE MICHELLE, nasce a Torino nel 1975.

Inizia a studiare recitazione nel 1993 presso il Teatro Nuovo di Torino con Renato Liprandi e prosegue gli studi presso il Tangram Teatro sotto la guida di Ivana Ferri e Bruno Maria Ferraro. Partecipa a numerosi spettacoli teatrali, interpretando ruoli sia drammatici (Es:Lady Macbeth) sia brillanti (Es:Puck il Folletto); partecipa a diversi cortometraggi tra cui “Risveglio” girato nel 2000 e diretto da Chiara Moraglio e Simone Montanari.

Nel frattempo si laurea in giurisprudenza, e consegue l’abilitazione alla professione di avvocato.

Nel 2011 segue la formazione corale , come voce soprano, presso i Civici cori di Milano. Dal 2012 studia canto moderno sotto la guida del maestro Dino Brentali che segue il metodo SLS (Speech Level Singing di Seth Riggs)

Dal 2013 inizia un percorso di ricerca musicale legata ad un cammino personale, creando brani di cui è interprete e autrice con il nome d’arte SilverSnake Michelle. 

Nel 2014 esce il primo album “So in my mind”. Un concept album di nove tracce.

Si esibisce in vari locali di Milano, in formazione sia elettrica che acustica.

A ottobre 2014 viene selezionata per partecipare ad una trasmissione televisiva negli USA (Cape Cod): LIVE FROM CENTER STAGE.

A marzo 2015 cominciano le incisioni del nuovo concept album “Her Snakeness”

Da aprile 2015 comincia a collaborare con la rivista Micsugliando (http://www.micsugliando.it/) e cura una rubrica sua, intitolata UNDER MY PENCIL(dal titolo di una sua canzone dell’abum “So in my mind”) dove racconta se stessa e la sua musica (http://www.micsugliando.it/category/cultura/rubriche/una-rubrica-a-cura-di-micaela-battista/).

CONTATTI&SOCIAL

http://www.silversnakemichelle.com

https://www.facebook.com/pages/Silversnake-Michelle/270707136422326

https://twitter.com/SilversnakeM

http://www.reverbnation.com/silversnakemichelle

https://www.youtube.com/user/darbyshaw90

https://soundcloud.com/silversnake-michelle-1

https://silversnakemichelle.bandcamp.com

JIMMY INGRASSIA PROPONE UNA NUOVA E PERSONALE VERSIONE DI “A MANO A MANO”, UN BRANO DI RICCARDO COCCIANTE E RIPRESO ANCHE DA RINO GAETANO

La scelta del pezzo vuole essere un omaggio a due artisti che Ingrassia sente molto vicino artisticamente parlando.

Jimmy Copertina

A mano a mano” è un brano di Riccardo Cocciante particolarmente caro a Jimmy Ingrassia, che propone, in una visione personale arrangiata da Valerio Calisse e diversa sia dalla versione originale che dalla prima cover, da circa due anni durante i suoi live e, visto il grande apprezzamento da parte del pubblico, ha deciso di inciderlo.

Il brano sarà disponibiile in tutte le radio dal 18 settembre e farà parte del prossimo lavoro discografico di Jimmy.

BIO

Jimmy Ingrassia è un cantante di origine siciliana che ha già collezionato diversi successi nel panorama musicale italiano.

Il suo primo approccio con la musica avviene a 11 anni circa, quando comincia a prendere lezioni private di pianoforte.

Poco più che ventenne decide di trasferirsi a Roma per dedicarsi allo studio del canto con celebri insegnanti come Edda Dell’Orso, Nora Orlandi e Stefania Del Prete.

Nella stagione annuale 2005/2006 dopo svariati provini entra a far parte del cast di “DOMENICA IN” in onda su RAI UNO, in qualità di cantante.

Nel 2006 supera brillantemente molteplici selezioni e conquista la vittoria all’ACCADEMIA DI SANREMO “Sanremolab” con il brano “Tutto e subito”.

Nel 2007 è ospite al “FESTIVAL EUROPEO DELLA MUSICA” svoltosi a Sanremo in Piazza Colombo.

Sempre nello stesso anno si ripresenta all’ACCADEMIA DI SANREMO “Sanremolab” raggiungendo la finale con il brano “L’altra parte di me”.

Nel 2009 è semifinalista nelle Nuove Proposte del FESTIVAL DI SANREMO con il brano “Sul filo”.

Il 2010 è un anno pieno di soddisfazioni, che si apre con la partecipazione in coppia con la cantante Mietta al programma “ I RACCOMANDATI ” in onda su RAI UNO (2° classificato).

Finalista al prestigioso premio “MUSICULTURA” (ex Premio Recanati) e di conseguenza inserito all’interno dell’omonima Compilation denominata “MUSICULTURA 2010” .

Ospite nella trasmissione “ NEW STARS NOTTE ” in onda su RAI DUE con un brano di propria composizione.

Sempre nel 2010 si aggiudica la vittoria del Festival Internazionale “TOUR MUSIC FEST” con conseguente “PREMIO DISCOGRAFIA CNI” tenutosi presso L’ATLANTICO LIVE di Roma.

Nel 2013 pubblica il suo primo EP dal titolo “ INDIFESA ” prodotto dalla NAR INTERNATIONAL e distribuito dalla EDEL , composto dai brani : Non esisti solo tu / Indifesa / Fino a venti / Sognatori e fanatici.

Il primo singolo estratto, dal titolo “ Indifesa ” (da cui prende il nome l’EP), viene inserito in rotazione radiofonica nazionale ed internazionale. Fra le emittenti che passano il brano spiccano diverse importanti radio come: Radio Cuore, Radio Touring104, Radio InBlu, RTR e Radio Margherita che lo inserisce tra i 30 singoli ad alta rotazione.

Da qui nascono una serie di live che lo portano a farsi conoscere in giro per l’Italia.

Ancora nel 2013, è nel cast della celebre trasmissione “AMICI” di Maria De Filippi (serale), in onda su CANALE 5, in qualità di corista.

Nel 2014 dopo molteplici provini entra a far parte del programma “THE VOICE of Italy” scelto dal coach Noemi.

Sempre nel 2014 ha avuto l’onore di cantare sia in coro che da solista dinanzi a PAPA FRANCESCO per l’evento “Le società sportive con Papa Francesco” trasmesso in mondovisione.

Nel giugno 2014 esce su etichetta “STEEL ROSE RECORDS” il singolo dal titolo “Per votarmi scrivi si” che viene inserito in rotazione radiofonica nazionale ed internazionale.

In concomitanza viene realizzato anche il relativo videoclip musicale che vanta in totale più di 1.000.000 di visualizzazioni, fra muzu.tv, dailymotion e youtube.

Nel dicembre 2014 è finalista nelle Nuove Proposte del FESTIVAL DI SANREMO 2015 con il brano “Ti lovvo” .

Quest’ultimo viene pubblicato come singolo il 19 dicembre 2014 dall’etichetta “STEEL ROSE RECORDS” e inserito in rotazione radiofonica nazionale ed internazionale, riuscendo ad essere trasmesso su grandi network del calibro di RTL 102.5 che ha dedicato un’ora di intervista e live a Jimmy e raggiungendo il 24 esimo posto nella classifica nazionale delle etichette indipendenti “INDIE MUSIC LIKE”.

Nel gennaio 2015 l’agenzia mondiale “ANSA” decide di pubblicare in anteprima esclusiva il videoclip del singolo “TI LOVVO” che vanta in totale più di 1.000.000 di visualizzazioni, fra muzu.tv, dailymotion e youtube.

Ad aprile 2015 è finalista al contest per il concerto del PRIMO MAGGIO di Taranto.

Etichetta: STEEL ROSE RECORDS

CONTATTI & SOCIAL

Sito Web: www.jimmyingrassia.it

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Jimmy-Ingrassia/247682278633292?ref=hl

Canale youtube Jimmy Ingrassia: https://www.youtube.com/channel/UCfGF85Wvq0dlFhsrxq8GiYA

Canale youtube Steel Rose Records: https://www.youtube.com/channel/UCdvRtqci2YihnI4KniBVHcQ

“MALEDETTO SIA L’AMORE” E’ IL SINGOLO CHE ANTICIPA IL NUOVO ALBUM DI MALVEZZI “FILASTROCCHE PER BAMBINI CATTIVI”

maledetto_sia_l_amore_copertina.jpg___th_320_0

Un brano ispirato da un libro di Stefano Benni e Vincitrice di Festival nazionali per la musica d’autore quali il Varigotti Festival e Lanterne Rock

"Maledetto sia l'amore" parla al lato oscuro di ognuno di noi. L'amore, infatti, ha la pessima caratteristica di render migliori le persone che "contagia", anche se queste non avevano nessuna intenzione di migliorare... Ma tant'è! 
E' un pezzo coinvolgente, trasversale, che trova una formula nuova ed originale per parlare di uno degli argomenti principali della canzone italiana. 




Il singolo anticipa "Filastrocche per bambini cattivi" il nuovo lavoro di Malvezzi, in cui l'artista analizza con il suo linguaggio diretto e poetico le contraddizioni degli esseri umani, che si trasformano nel suo immaginario in "bambini cattivi". E' così che si passa dal sarcasmo sognante di "da padre a Figlio" al cinismo di "Cinicittà", dalle cavalcate armoniche di "Ardiciocca" all' ironia di "Nerone" (menzione miglior testo del Mei al salone del libro di Torino 2014), e della "fattoria degli animali" piccolo riassunto che Malvezzi fa in musica del capolavoro di Orwell. Molto riuscito e divertente l' episodio di acoustic dance de "l'incontro". Uno dei punti più alti del disco è sicuramente da trovarsi in "Un attimo in più" brano malinconico e sognante capace di riportare l'ascoltatore ai tempi delle proprie estati spensierate. Ad impreziosire le 13 tracce del disco , alcune filastrocche di cui Malvezzi è stato omaggiato da Zibba e Federico Sirianni (pluripremiati cantautori liguri) , Barbara Fiorio (scrittrice edita da Feltrinelli) e Matteo Monforte (autore televisivo) . Già autore di una hit che fu scelta da Radio deejay come Jingle radio, compositore per Raitrade, e di alcune colonne sonore per cortometraggi, musicista di palco di Maurizio Lastrico, Malvezzi da un tocco originalissimo al panorama del cantautorato Italiano


BIO

Lorenzo Malvezzi è un cantautore genovese che con il suo disco d’esordio “Canzoni di una certa utilità sociale” riporta in auge la canzone satirica cara alla tradizione di Gaber e Jannacci, e da Malvezzi sdoganata nel nuovo millennio. Ottima l’accoglienza da parte delle radio dei suoi singoli: è giunto al 31° posto nella classifica di gradimento radiofonico di tutto il circuito indipendente, restando in classifica per più di 7 mesi dall’uscita del primo singolo “Test Psicoattitudinale”; e con il secondo singolo “Manifesto Popolare” entra nella top 100 dei migliori video dell’anno .

Convince anche la critica, accaparrandosi numerosi premi: finalista al premio Bindi 2012 , vince la Menzione d’onore data da MEI al salone del libro di Torino come miglior testo nel premio “inediTO 2014”, primo classificato al festival Nazionale per la canzone d’autore “Varigotti Festival 2014”, primo classificato al Festival nazionale per la musica d’autore “Lanterne Rock “ a Vische (TO).

Lorenzo Malvezzi; uno di quegli artisti veri, che l’arte non la dichiarano, ma lasciano che, chi vuole, la percepisca solo guardandolo. .. lui tiene il palco coinvolgendoti con i suoi racconti introduttivi e ti affascina con la sua simpatia e quel modo ironico, sarcastico di raccontare la verità, anche se in modo assolutamente geniale

(Laura Rossetti… il pubblicista)

Musica andantissima, parole come sassi di realtà volanti. Scagliati con precisione chirurgica, per ironia e verità“

(Rita Lucido Rai 3)

Canzoni di una certa utilità sociale diventa anche uno show di teatro canzone dove i monologhi che intervallano i brani, rendono lo spettacolo dinamico e divertente , dando al pubblico uno spunto per sorridere di noi stessi e delle cose, che nel bene o nel male ci caratterizzano, un viaggio tra le insidie, le sfighe e le gioie che affrontiamo quotidianamente, uno sguardo tra il cinico e il sognante, tra l’ ironia e l’incanto, che indaga sulle contraddizioni di ognuno di noi.

Lo spettacolo è stato inserito in cartellone in importanti festival (Immaginaria, Festival dell’acquedotto , QPDM a Laigueglia), e dalla metà del 2014 a fine anno ha fatto più di 40 rappresentazioni, in modo totalmente autonomo ed indipendente.

II curriculum è ricco di collaborazioni : scrive la sigla per conto arancio “Fuori di Zucca”, scrive la colonna sonora di alcuni corti: “il Risveglio” di Paolo Serra e di “Le rendez Fous” di Massimo Pibiri.

Radio Deejay ha scelto il singolo “Fortuna che ci sei“ come jingle della radio; Rai Trade, per la quale scrive “Man in Alto Sax”, disco di sonorizzazioni dei programmi del palinsesto Rai; Maurizio Lastrico, che accompagna nello spettacolo “Quando fai qualcosa in giro dimmelo”. Anche al di fuori del campo musicale Malvezzi lavora in qualità di attore per il cortometraggio della “Overlook productions” “Come mi immagini”, le sue capacità istrioniche e di improvvisazione lo portano poi a fare l’infiltrato in alcuni scoop giornalistici per Max Laudadio a Striscia La Notizia.

Uno dei brani di “Filastrocche Per Bambini Cattivi” uscita prevista nella seconda metà del 2015, “Un Attimo in più”, è stato inserito ad hororem dal chitarrista classico Pietro Uliana, nel suo progetto sui cantautori Liguri. In questo progetto Uliana interpreta ed arrangia per chitarra classica le più importanti canzoni di Tenco, De Andrè, Paoli, Lauzi, e anche di Malvezzi.

Info e contatti

Sito Web: www.lorenzomalvezzi.cominfo@lorenzomalvezzi.com

Facebook: https://www.facebook.com/malvezziofficial

Youtube: https://www.youtube.com/channel/UC06V8-h4fjGztozLrWClQ0A?feature=watch