Archive | July 2016

“NON RIESCO A CONVINCERMI” È IL NUOVO SINGOLO DI UBALDO DI LEVA

Un brano caratterizzato da un’ecletticità sonora imponente che riesce però a conservare un profilo musicale estremamente essenziale.

«Mi è stato molto difficile scegliere un singolo nuovo da lanciare. Infatti, dall’uscita del mio primo album ho continuato a scrivere, ho scritto tanto; mi sono trovato, ad un certo punto, davanti a tantissime composizioni su cui lavorare; il materiale a disposizione era davvero parecchio, e per me tutto interessante. A vincere, però, come al solito, è stato l’istinto». Ubaldo Di Leva

Il cantante ha lavorato ad un suono decisamente “elettronico”, ma con quel pizzico di “acustico che molti apprezzano e del quale un compositore come lui mai potrà fare a meno.

Oltre a scrivere e musicare i brani, Di Leva è anche regista di tutta la parte tecnica che accompagna la fase di pre-produzione di tutti i suoi lavori. E anche per “Non Riesco A Convincermi” non poteva che essere così. La canzone è infatti prodotta insieme a Simone Durante, che ha arrangiato e risuonato le tastiere e synth regalandole un’atmosfera unica e brillante.

Il brano si arricchisce della collaborazione di Antonio Baglio, mastering engineer di fama mondiale, che da Miami (Florida) ha svolto il lavoro finale del master rendendo il nuovo singolo ancora più ricco di sonorità.

Il video è stato ambientato nel magnifico scenario del lago di Castel San Vincenzo in Molise ed è stato girato da Michele Feola con la supervisione di Ubaldo Di Leva, che ha curato il soggetto e la regia.

 

BIO

Classe ’94, Ubaldo Di Leva nasce a Caserta e fin da piccolo ha sempre avuto la passione per due cose che caratterizzano particolarmente la sua vita: tecnologia e musica.  

Inizia a far parlare di sé sin dal suo esordio come cantante, avvenuto il 10 settembre 2012, quando, appena compiuti i diciotto anni, ha deciso di iniziare il suo progetto musicale. Nel suo primo disco di cover dal titolo “Metà di me”, Ubaldo omaggia i grandi artisti italiani spaziando da Ferro a Renga, da Ranieri a D’Alessio. Inoltre l’amico autore Giovanni Vita gli regala la sua canzone “Metà di me” che Ubaldo riarrangia insieme a Simone Durante e la ripropone al pubblico, ispirando così anche il titolo del disco.

Nel 2013 pubblica la seconda parte di “Metà di me”, introducendo però due nuovi brani, “Scrivo di te” e “Quando ti incontrerò”, iniziando il progetto di inediti di cui è autore-compositore. L’ultima sua raccolta di cover è un doveroso e sentito omaggio alla musica italiana.

Il 4 settembre 2014 è una data fondamentale nella carriera artistica di Ubaldo Di Leva in quanto egli pubblica il singolo “Ma Perché”, che fa da apripista al suo primo album da cantautore. 

Il 15 dicembre 2014 esce in copia fisica e in digitale “A me piaci così”, un concept album dedicato all’amore che contiene dieci brani inediti. Il progetto, totalmente auto-prodotto, viene presentato il 19 dicembre presso il PlautoTeatroStudio (una delle prime Bose Hall europee) dove raccoglie numerosi consensi positivi anche dalla stampa. Il 26 ottobre 2015 sui migliori digital stores esce il mini-ep “July Seems September”.

Il 23 aprile 2016 si apre un nuovo capitolo nel percorso musicale di Ubaldo Di Leva. Esce in digitale Non Riesco A Convincermi”, il nuovo singolo masterizzato in America da uno dei più famosi mastering engineer internazionali, un guru del settore, Antonio Baglio. A corredo un eccezionale videoclip girato in un incantevole scenario del Molise.

Il singolo è presente sui più importanti digital stores:

iTunes https://itunes.apple.com/it/artist/ubaldo-di-leva/id556917470

Amazon http://www.amazon.it/s/ref=dm_ar_dp_rd?ie=UTF8&fieldauthor=Ubaldo%20Di%20Leva&index=digital-music&search-type=ss

Google Play

https://play.google.com/store/music/artist/Ubaldo_Di_Leva?id=Apwpmuzrkaorsqmtwtd5gor4sce

Tim Music http://www.timmusic.it/www/artist?id=4573433

Deezer http://www.deezer.com/artist/3897831

Spotify https://play.spotify.com/artist/42H1L77Z8cjI4PgLWiCZCP

Contatti e social

Facebook www.facebook.com/ubaldodilevaofficial/

Twitter twitter.com/UbaldoDiLeva

Instagram www.instagram.com/ubaldodileva/

Youtube www.youtube.com/user/UbaldoDiLevaChannel

Vevo www.youtube.com/user/UbaldoDiLevaVEVO

Sito www.ubaldodileva.com

A Castagnole Delle Lanze (AT), dal 23 al 31 agosto 2016, si terrà il Festival Contro

L’edizione vedrà protagonisti martedì 23 Agosto i MAX GAZZE’ (€ 20), mecoledì 24 Agosto MELLOW MOOD, giovedì 25 Agosto CAMMURRIA (Rassegna di Cucine Regionali), venerdì 26 Agosto GORAN BREGOVIC, sabato 27 Agosto i NOMADI (dal 1967 XLII Concerto Castagnolese e XXIV Raduno Estivo Nomadi Fans Club – € 18), domenica 28 Agosto VIANELLA, lunedì 29 Agosto 157a FIERA DELLA NOCCIOLA con la Grande Orchestra Spettacolo Diego Zamboni (Piatti a base di nocciola in abbinamento ai vini Dogliotti 1870) ed Elezione Miss San Bartolomeo 2016, martedì 30 Agosto La Grande Notte del Ballo Occitano coi LOU DALFIN e lo spettacolo pirotecnico, mercoledì 31 Agosto SALMO (€ 15).

Martedì 23 Agosto – Ingresso € 20

MAX GAZZE’ – Il cantautore romano, reduce dal grande successo con gli amici-colleghi Daniele Silvestri e Niccolò Fabi, sta per girare il mondo con il suo ultimo lavoro discografico “Maximilian”.

Open Act: CHIARA DELLO IACOVO – cantautrice astigiana che ha conquistato il Premio della Sala Radio & TV “Lucio Dalla” con “Introverso”, il brano che ha proposto alla 66^ edizione del Festival di Sanremo nella Sezione Giovani.

Mercoledì 24 Agosto – Ingresso libero

MELLOW MOODGruppo reggae italiano autoprodotto nato a Pordenone nel 2005, ottiene un successo inaspettato sulla scena internazionale.

Open Act: SMALL AXE – è un collettivo musicale nato nei pressi di Pinerolo che sostiene tutti i tipi di produzioni fai-da-te e la cui musica è ad uso e consumo gratuito.

Giovedì 25 Agosto – Ingresso libero

CAMMURRIA – band siciliana il cui diviso tra il profondo amore e la riscoperta delle proprie origini ed un’inguaribile curiosità verso soluzioni creative sempre diverse ed imprevedibili.

Open Act: LA CRICCA DIJ MES-CIA’ – THE BLUE PROJECT

La Cricca dij Mes-cià è un gruppo di giovani talenti da Piola che stanno rispolverando l’antica musica popolare con un’innovativa chiave di lettura.

The Blue Project è la nuova offerta eterea elettronica di Maria Cristina Anzola e Davide Borghi . ” Alla deriva ” album di debutto uscito per Eibon Records .

Gastronomia: PIAZZE IN PIAZZA – 9a Rassegna di Cucine Regionali

Venerdì 26 Agosto – Ingresso € 20

GORAN BREGOVIC – Mescola folk balcanico ed elettronica, ritmi sfrenati e temi sacri. Ha sfondato in Europa con le colonne sonore dei film di Emir Kusturica, dal “Tempo dei Gitani” a “Underground”.

Open act: KACHUPALa Kachupa Folk Band nasce come band di strada, e di strada ne ha mangiata davvero tanta in giro per l’Europa! All’inizio c’era un piccolo carretto sul quale il batterista suonava cassa e pentole e il resto della band suonava intorno alla carovana! Questo carretto magico ha fatto vendere circa 5000 cd alla band in Italia e Francia. La “Kachupa” è un piatto tipico di Capo Verde (Africa) fatto con ingredienti poveri ma ricchi di vitamine e di vita! L’energia Kachupa nasce da questa semplice zuppa, simbolo di semplicità e di amore verso la natura.

Sabato 27 Agosto – Ingresso € 18

I NOMADI – Sono il gruppo musicale pop roc italiano fondato nel 1963 dal tastierista Beppe Carletti e dal cantante Augusto Daolio. Hanno pubblicato fino al 2012 settantuno album tra dischi registrati in studio o dal vivo e raccolte varie. Sono uno dei più conosciuti – e longevi – complessi della musica leggera italiana.

Open Act: MATTEO ROVATTI – YLAMAR – VALENTINA CURZI

Matteo Rovatti, cantautore emiliano e collaboratore dei Nomadi.

Ylamar, un gruppo formato da una cantautrice dal sapore folk irlandese, un cantante beatboxer energico e sognante, un tastierista introspettivo che fondono le loro idee in arrangiamenti di forte pathos, dalle atmosfere mistiche e avvolgenti.

Valentina Curzi, cantautrice marchigiana che si definisce “instancabile equilibrista, sognatrice per credo”.

Domenica 28 Agosto – Ingresso libero

VIANELLAIl celebre duo composto da Edoardo Vianello e Wilma Goich che ha animato il panorama musicale italiano degli Anni 70 innestando nella musica pop la tradizione romana.

Dj Set: ALEX MARTINI – house commerciale, house electro, house progressive, trance.

Gastronomia: Fritto misto

Lunedì 29 Agosto – Ingresso libero

GRANDE ORCHESTRA SPETTACOLO DIEGO ZAMBONIuna delle voci piu’ apprezzate di tutte le frequenze radiofoniche, di tutti i locali e di tutte le piazze d’ Italia.

157a FIERA DELLA NOCCIOLA (Piatti a base di nocciola in abbinamento ai vini Dogliotti 1870), FRICIULE E… Elezione MISS SAN BARTOLOMEO 2015

Martedì 30 Agosto – Ingresso libero

LOU DALFIN – gruppo musicale italiano di folk rock nato agli inizi degli anni ‘80 nelle valli occitane del Piemonte al fine di rivisitare la musica tradizionale di quei luoghi. Il loro ultimo disco vanta collaborazioni importanti con artisti italiani e internazionali, a creare a livello musicale una straordinaria varietà di atmosfere, da Bunna, degli Africa Unite, a Roy Paci e Vicio, bassista dei Subsonica. Ma anche nel panorama europeo della world Music, sono sempre fra i più apprezzati protagonisti dei maggiori festival europei.

Open Act: AUTRE CHANT – PITAKASS

Gli Autre Chat nascono nel 2011 grazie all’incontro dei fratelli Rizzo con l’organettista e occitanista chiomontino Alessandro Strano.; la sorprendente intesa musicale fra i tre fa sì che già dalle prime prove si riesca a trovare una scaletta divertente sia per chi ascolta e sia per chi balla.

I Pitakass sono un gruppo di ragazzi da 10 ai 15 anni nato nella primavera del 2012 che fa musica tradizionaleoccitana, con rivisitazione personale del repertorio.

Spettacolo pirotecnico

Mercoledì 31 Agosto Ingresso € 15

SALMOpionieristico artista sardo ormai di stanza a Milano, dove vive e lavora insieme alla sua crew, il collettivo Machete, in una factory warholiana che è casa e studio insieme, animata da rappers, produttori, grafici e videomakers.

Info e contatti: LORENZO ABBATE

Tel.: 0141/878529 – Fax: 0141/877763 – Cell.: 339/4477427

Sito Web: http://www.piemonteuno.com/ piemonteuno@libero.it

SILVERSNAKE MICHELLE: E’ USCITO IL VIDEOCLIP DI “DEAD END”

 

Il tempo corre veloce, troppo veloce. Tutto è intrappolato in una centrifuga sempre più veloce. Il tempo corre sempre di più …. il corpo si sbriciola e il mondo si scioglie.

 

Mentre l’artista cerca l’invisibile dentro se stessa, il mondo non si accorge di lei e della sua esistenza. Non si accorge neanche di se stesso. Nessuno ascolta ciò che accade nell’altro, nessuno ascolta se stesso.
La protagonista è intrappolata nella realtà e ha una visione del mondo in bianco e nero (senza né colori né emozioni). Tenta quindi di fuggire senza successo da questo vortice, ma viene catapultata nuovamente in quel mondo a lei estraneo rifugiandosi nella sua unicità dagli altri scambiata per follia. La violenza con cui il mondo tenta di uniformare la protagonista, innesca una serie di viaggi onirici (il vomito del proprio dolore, l’amore e il sesso, il suicidio). I colori che le appaiono alla fine sono il risultato di un cambio di visione da parte della protagonista. Il mondo esterno cambia e si plasma sulla base delle nostre visioni. Non esiste una realtà oggettiva.

Her Snakeness”, l’album da cui il singolo del video è tratto, fa venire fuori la parte più istintiva e rettiliana dell’essere. Basa la realtà sui sensi che però sono ingannevoli e mutevoli nel tempo. Inizialmente l’artista segue irrimediabilmente i suoi istinti e i suoi bisogni e li asseconda senza voler far entrare in gioco le emozioni, esattamente con la freddezza del Serpente.
Poi ricerca se stessa, ha la sensazione che la sua anima sia incastrata nel corpo.
Il vuoto che sente è talmente insopportabile che lo riempie con cibo sesso alcool e sale la rabbia che la porta a non riconoscere l’immagine riflessa nello specchio. Quello specchio in cui la realtà di nuovo prende una forma distorta, assurda e surreale e “il dopo viene prima del prima”.
I testi e le linee melodiche sono state scritte tutte solo da Silversnake Michelle.
Le canzoni spesso derivano dai sogni in cui l’artista si rifugia per cercare di rendere variopinta una realtà noiosa e nebbiosa.
Gli arrangiamenti sono stati creati, oltre che dalla cantautrice, anche da Daniele Marchetti e Valentino Vitali per la batteria. Per dettare le linee guida ai musicisti negli arrangiamenti, dà priorità al linguaggio delle immagini e meno a quello tecnico-musicale. Anche chi lavora con lei, deve esprimere il suo Io attraverso la musica.
In questo album si comincia a sperimentare, vengono utilizzati tempi dispari che si miscelano tra loro e passaggi tra tonalità apparentemente difficili. Ma per l’artista vuole essere una ricerca interiore più che musicale.
Poca cura della forma testuale e grammaticale, l’artista dà più importanza alla sostanza, all’emozione istintiva cercando di esprimersi in modo libero e utilizzando anche parole inesistenti o attribuendogli un significato personale e completamente diverso. Usa molte metafore per raccontare la sua visione della vita. La comunicazione diventa criptica e introspettiva in molte parti.
L’album è accompagnato da un’insieme di immagini surreali, accoppiate a ciascuna canzone e che messe insieme formano un autoritratto di Silversnake.
Le parti di chitarra, tastiera e pianoforte sono state registrate da Daniele Marchetti, il basso da Enrico Mamoli e la batteria da Valentino Vitali.

BIO
Micaela Battista, in arte SILVERSNAKE MICHELLE, nasce a Torino nel 1975.
Inizia a studiare recitazione nel 1993 presso il Teatro Nuovo di Torino con Renato Liprandi e prosegue gli studi presso il Tangram Teatro sotto la guida di Ivana Ferri e Bruno Maria Ferraro. Partecipa a numerosi spettacoli teatrali, interpretando ruoli sia drammatici (Es:Lady Macbeth) sia brillanti (Es:Puck il Folletto); partecipa a diversi cortometraggi tra cui “Risveglio” girato nel 2000 e diretto da Chiara Moraglio e Simone Montanari.
Nel frattempo si laurea in giurisprudenza, e consegue l’abilitazione alla professione di avvocato.
Nel 2011 segue la formazione corale, come voce soprano, presso i Civici cori di Milano.
Dal 2012 studia canto moderno sotto la guida del maestro Dino Brentali che segue il metodo SLS(Speech Level Singing di Seth Riggs)
Dal 2013 inizia un percorso di ricerca musicale legata ad un cammino personale, creando brani di cui è interprete e autrice con il nome d’arte SilverSnake Michelle.
Nel 2014 esce il primo album “So in my mind”. Un concept album di nove tracce.
Si esibisce in vari locali di Milano, in formazione sia elettrica che acustica.
A ottobre 2014 viene selezionata per partecipare ad una trasmissione televisiva negli USA (Cape Cod): LIVE FROM CENTER STAGE.
A marzo 2015 cominciano le incisioni del nuovo concept album “Her Snakeness”
Da aprile 2015 comincia a collaborare con la rivista Micsugliando (http://www.micsugliando.it/) e cura una rubrica sua, intitolata UNDER MY PENCIL (dal titolo di una sua canzone dell’album “So in my mind”)dove racconta se stessa e la sua musica
Contatti e Social
 
Sito web – Facebook – Twitter –  Reverbnation – Youtube – Soundcloud – Bandcamp

 

SALVATORE D’ALÒ “ETERNO VIAGGIATORE” È IL NUOVO SINGOLO IN ROTAZIONE RADIOFONICA

Un brano vivace che abbina sonorità liriche a una melodia orecchiabile e una ritmica incalzante.

Di forte impatto sonoro e musicale, con un breve intervento virtuosistico di pianoforte e passaggi “walking bass” che mettono in risalto l’ecletticità dell’eterno viaggiatore. Questo brano scritto da Salvatore D’Alò (musica e testo) e Alessandro Bonanno (musica), racconta le emozioni di un eterno viaggiatore che, assuefatto dall’aria cittadina, fugge dalla quotidianità per andare a scoprire le meraviglie del mondo, in un viaggio che non avrà mai fine.

 

In questo esperimento musicale nato dal sodalizio con l’amico Alessandro Bonanno, Salvatore D’Alò propone un linguaggio musicale fatto di contaminazioni, attingendo sonorità e armonie da diversi generi musicali. La performance è ambiziosa e la musica prodotta è sempre di qualità. Si evidenziano capacità tecniche elevate e peculiarità stilistiche molto ricercate.

Label: Rusty Records

BIO

Di origini pugliesi e residente a Roma. Proviene dal mondo dell’Opera Lirica, e da qualche anno è attivo anche in altri generi musicali quali il Pop Lirico e il Classical Crossover. Ha studiato canto, pianoforte e fisarmonica. Si è diplomato in canto al Conservatorio “Tito Schipa” di Lecce nel 2007 e si è laureato in Informatica all’Università degli Studi di Bari nel 1998.

E’ stato ospite in diversi festival lirici in varie regioni italiane dove ha sempre riscosso consensi e apprezzamenti. La sua attività artistica comprende interpretazioni di ruoli operistici e diversi concerti di vario genere. Nell’ambito del Pop Lirico e del Classical Crossover ha all’attivo altri lavori discografici, disponibili sui principali store digitali.

Il 2014 è l’anno del primo EP dal titolo “SENZA TEMPO” che include varie cover rivisitate e un inedito dal titolo “MAI SENZA TE” che dopo poche settimane conquista la Top 100 della classifica MEI di gradimento di Radio, Radio Web e New Media della nuova musica italiana indipendente. Nel 2015 torna con un nuovo singolo dal titolo “LADRA DI CUORI”, e anch’esso, dopo poche settimane, raggiunge la Top 100 della classifica MEI della musica indipendente.

Contatti e social

Sito web – Pagina Fan Facebook – Canale YouTube

BOLIVAR “OLTRE OGNI RAGIONEVOLE” È IL NUOVO BRANO IN ROTAZIONE

La scena di un processo come teatro metaforico del racconto della difficoltà riscontrata nella genesi di un progetto musicale.


«Siamo nella scena di un processo, dove sta per essere condannato un innocente. L’imputato in questione è accusato di possedere una dote, una sorta di potere inesplicabile che, in succo, è quello dell’arte. E quest’uomo passerà per un matto. La storia è raccontata in prima persona dall’imputato, ma ci sono anche degli spostamenti di prospettiva e di punti di vista. E il protagonista si difende esprimendo più o meno questo concetto: “Come puoi tu, che vivi una vita costantemente formalizzata, guidata dai tuoi codici e dai tuoi abiti, che hanno ormai preso il sopravvento sulla tua natura di uomo, come puoi tu che sei il prodotto di parole che qualcun altro ha scritto perché tu le applichi, giudicare chi invece è atto spontaneo, creativo, e che dunque non puoi comprendere?”. Ma ad uno snodo cruciale di questa storia surreale si scopre che, tutto è il prodotto di un’ennesima arte, che si tratta semplicemente della scena di un film surreale e che dietro il tutto c’è un altro uomo, il regista del film, che a sua volta sarà giudicato per matto, per aver partorito questa storia». Bolivar

Attraverso questo excursus narrativo i Bolivar mettono in scena la propria visione delle difficoltà che oggi riscontra un progetto musicale nascente, fra continui provini e giudizi spietati.

Etichetta discografica: Rusty Records

BIO

Il ‘complesso musicale’ chiamato Bolivar affonda le proprie radici tra il 2010 e il 2011. Come nella maggior parte di queste storie, in un primo momento non c’era un nome, poi ce ne saranno troppi, e così via, finché non venne messo a fuoco il nome BOLIVAR. 

La band nasce a Pontinia, un piccolo e giovane comune dell’Agro Pontino, nell’altrettanto giovane Provincia di Latina. 

Il percorso musicale ebbe inizio in accordo tra Alessandro e Carlo, rispettivamente chitarra e piano, alle loro primissime esperienze compositive. In un secondo momento, scopertosi interessato alla situazione creatasi, anche Lele (voce), fratello gemello di Carlo, si impegna, a tempo pieno, nella costruzione di un piccolo progetto musicale inedito. Timidamente, in modo del tutto naturale, la musica dei giovani Bolivar inizierà ad attirare le attenzioni di altri musicisti: si arricchiscono così le fila della band, in quella che sarà una vera e propria moltiplicazione: si uniscono Enrico (chitarra), Gabriele (basso), Federico (batteria) e successivamente Gianmarco, in qualità di batterista al posto di Federico. 

Dopo i piccoli successi locali e regionali, dopo tantissimi Festival, Piazze, Club e locali, dopo vari tentativi di accesso in alcuni Talent Show e dopo le prime incisioni amatoriali, i Bolivar producono il loro primo Ep ufficiale presso gli UpMusic Studios di Cernusco sul Naviglio (Milano). Composto da 3 tracce, la produzione artistica dell’Ep viene curata dal produttore Enrico ‘Kikko’ Palmosi, con la collaborazione di altri professionisti del settore per missaggio e mastering, tra i quali l’ingegnere del suono britannico James Reynolds. 

Nel 2015 viene girato il primo videoclip, relativo al primo singolo d’uscita dei Bolivar. Il brano si intitola ‘Oltre Ogni Ragionevole…’ e la regìa è stata curata dal director romano Paolo Marchione. 

Successivamente alla produzione dell’ep i Bolivar cominciano ad iscriversi a vari concorsi nazionali tra i quali Festival Show 2016 per il quale sostengono le prime fasi di audizione il 23 Aprile 2016 a Roma e le finali a Caorle (VE) il 7 e 8 Maggio 2016, dove una volta selezionati tra le 30 proposte emergenti più interessanti si esibiscono davanti a giudici di altissima qualità come Mogol, Red Ronnie, Tino Silvestri, Paola Folli e Dariana Koumanova. Ottengono qui l’accesso tra i 12 finalisti del tour estivo. Il brano “Oltre ogni ragionevole è attualmente in finale. Durante lo stesso periodo i Bolivar vengono anche selezionati da Rockit.it come band emergente rappresentativa della Regione Lazio.

I Bolivar sono:

Lele Spadaro (Voce)

Carlo Spadaro (Piano, Tastiere, Synth, Sequencer, Voce)

Alessandro Cavallaro (Chitarra)

Enrico Bellissimo (Chitarra)

Gabriele Fonti (Basso)

Gianmarco Bellardini (Batteria, Backing Vocals)

Contatti e Social

FACEBOOK – YOUTUBE – SOUNDCLOUD – TWITTER – INSTAGRAM

MY DEAD IDOLS “BURIED AT SEA” È IL SINGOLO CHE PRECEDE L’USCITA DELL’OMONIMO EP

Un sound hard-rock unito ad un testo di grande profondità caratterizza l’animo portante del nuovo brano prodotto con Orzorock Music.

Buried at sea” è la canzone che fa da apripista per l’omonimo EP la cui uscita è prevista per luglio 2016. Si tratta di un lavoro prodotto dai My Dead Idols assieme all’etichetta discografica Orzorock Music. Secondo della loro giovane carriera, questo è un disco che si pone l’obiettivo di emozionare. Il sound spazia dal metalcore/alternative di “El Coyote” all’Hard Rock di “Buried At Sea” passando per melodie più Punk Rock di “Better Way To Stand” e alla viscerale “Porcelain”.

Quattro brani pieni di contenuti, trattano quasi completamente di legami personali riuscendo a non cadere in concetti facili e futili. Al contrario, ogni tema affrontato si caratterizza di quella originalità che ritroviamo poi anche nelle liriche estreme e melodiche dei My Dead Idols.

I My Dead Idols sono:

Marco Phan – voce, basso

Filippo Gabbi – voce, chitarra

Marco Corradi – Chitarra

Tommaso Pareggi – batteria

Label: Orzorock Music

BIO

I My Dead Idols prendono vita nel dicembre 2013, nascono sotto il nome di “Noize Pollution”.

Ad Aprile 2014 il loro primo EP ‘’The Sound Of Snowfall’’, totalmente autoprodotto.

Nel 2015 Registrano un nuovo singolo: ‘’Underdog’’ danno vita ad un Tour per promuovere il cambio di nome in MY DEAD IDOLS e i loro nuovi brani.

Completando definitivamente la line-up, la band firma in primavera 2016 un contratto con l’etichetta Orzorock Music con la quale collabora per il proprio secondo EP ‘’Buried at Sea’’, preceduto dall’omonimo singolo. Il loro stile comprende vari generi, dall’Alternative Metal al Metalcore con influenze Hard Rock e Punk; puntano infatti molto sui loro energici live.

Contatti e social

Facebook: https://www.facebook.com/NoizePollution12/?fref=ts

Facebook Etichetta: https://www.facebook.com/orzorockmusic/?fref=ts

Sito Etichetta: www.orzorockmusic.it

CAMILLA PRATESI “RICORDAMI COSÌ” È IL NUOVO SINGOLO IN USCITA DELLA GIOVANE CANTANTE TOSCANA

Una canzone energica e positiva accolta da un sound spiccatamente estivo.

Camilla Pratesi-Ricordami così .doc

Grazie ad un testo scritto dalla giornalista e autrice Francesca Lippi ed una musica composta dal cantautore Luca Lastilla, “Ricordami così” calza a pennello sulla poliedrica Camilla Pratesi, cantante dai colori di voce mutevoli che le permettono così di reinventarsi ogni volta conseguendo sempre importanti risultati.

BIO


Camilla ha 22enne e nasce a Calenzano (Fi).

Dopo anni di studi musicali, prime esperienze live e partecipazione a vari concorsi, conosce il cantautore Luca Lastilla con cui avvierà una solida collaborazione. Attualmente si esibisce in duo acustico con il chitarrista e amico Matteo Bertozzi con il quale partecipa in veste di ospite fisso alla trasmissione “Scusate l’interruzione” di Radio Geronimo Web. È in cantiere anche un nuovo progetto musicale, in cui Camilla sarà accompagnata da una band e dalla cantante Sara Borgogni.

In piu’ sta partecipando alle selezioni di “Amici”di Maria De Filippi.

Contatti e social:

Facebook: www.facebook.com/camillapratesiofficial

Twitter :@CamillaPratesi